L’arte di ascoltare i battiti del cuore di Jan-Philipp Sendker

4.11.2015

IMG_9763

Questo libro di Jan-Philipp Sendker è meraviglioso, era l’ultimo libro che avevo preso in biblioteca e non volevo quasi nemmeno leggerlo, la copertina non mi diceva nulla ma mi era stato detto che era molto bello. Le trecento pagine era la cosa che più mi teneva lontana da questo libro, in questi giorni ho talmente tante cose, che i libri un po’ lunghi li lascio per altri giorni più tranquilli. Ho iniziato a leggerlo subito al mattino presto così da riuscire a portarmi avanti un bel po’, durante la giornata mi capita sempre qualcosa da fare e allora è meglio iniziare presto, sopratutto con libri un po’ più impegnativi (in fatto di lunghezza).

IMG_9764

Un libro che fa bene, un libro che cicatrizza, un libro che ti fa rinascere. Per me l’ho sentito così, dopo averlo letto. Una storia d’amore che ti penetra dentro, struggente, di quelle impossibili, un’amore senza confini, tempo…tutto. Un amore così intenso che nulla lo può distruggere.

IMG_9765

Un padre di famiglia fugge da casa e la figlia dopo quattro anni si mette alla ricerca dopo aver trovato una lettera nelle cose di suo padre. Parte per la bellissima Birmania e li incontrerà un vecchietto (ma no che dico un uomo, ma non so perché da come raccontava sembrava di sentire una persona più anziana) in una sala del tè e incomincerà a raccontargli la storia di suo padre. Da quando è nato fino ad ora. La storia di un bambino che ha perso il padre e visto che in Birmania sono superstiziosi i genitori avevano chiesto consiglio alle stelle sulla sorte del bambino e l’astrologo del paese gli ha detto che sarà un bambino che darà tanti problemi soprattutto agli occhi. La madre dopo la morte del marito fugge lasciando solo il bambino di sei anni dicendogli che tornerà, ma invece non farà mai ritorno e così una vicina si prenderà cura di questo bambino e lo crescerà, ma a dieci anni il bambino perde la vista e diventa cieco. Andrà per alcune settimane e poi ogni giorno in un tempio buddista dove imparerà a leggere e a studiare, ma sopratutto incontrerà l’amore della sua vita, una ragazza con i piedi rachitici che non può camminare, ma insieme, loro due diventano inseparabili, con gli occhi di lei lui riuscirà a vedere di nuovo il mondo e imparerà ad ascoltare ogni singolo battito che sia di un uccellino, di un uomo, di una mucca, imparerà a vedere il mondo con i sensi che gli rimangono, sensi molto superiori agli occhi perché a volte l’occhio inganna. Lui invece porterà lei sulle spalle e sarà i suoi piedi, la ragazza lo guiderà, avvisandolo se ci sono pietre o altro sul loro cammino. Di più non vi dico perché se no va a finire che vi svelo troppo. Il libro è veramente bello, la parte dove racconta della sua cecità è bellissima, perché lui invece di viverla male la prende quasi come un dono.

IMG_9766

Non ho sentito le trecento pagine sono volate come il vento, consiglio a tutti questo libro, anzi è un perfetto regalo di Natale o dono ad una persona a voi cara.

L’amore è tutto e in questo romanzo lo capirete, una storia d’amore come non l’avete mai sentita o immaginata.

L’arte di ascoltare i battiti del cuore

di Jan-Philipp Sendker

Beat edizioni

Titolo originale: Das Herzenhören

Traduzione di: Francesco Porzio

Prima edizione 2009

pag 303

Annunci

2 pensieri riguardo “L’arte di ascoltare i battiti del cuore di Jan-Philipp Sendker

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...