10 cose da condividere questa settimana 44/52

Finalmente torno con le dieci cose da condividere, amo questa nuova rubrica e sto scrivendo solo di questo in queste settimane! Presto tornerò a scrivervi di libri ma al momento sono impegnata su due mattoni, uno il doppio dell’altro. Comunque vi lascio leggere se volete questa lista e se avete qualcosa da condividere scrivetelo, mi farà piacere leggervi.

  1. Ho continuato a guardare Friends  e sono arrivata alla terza stagione. Friends l’ho visto e rivisto diverse volte ma che vi devo dire: mi piace e mi fa ridere!
  2. Mi sono arrivati due libri ordinati su Amazon. Accendi le tue idee di Austin Kleon e Carrie di Stephen King. Il libro di Kleon non è proprio un libro ma un libro da riempire, una specie di diario un po’ come Wreck this Journal di Keri Smith. Ogni pagina ti dice cosa devi fare, tipo: scrivere dieci cose che vorresti imparare, scrivere qualcosa al rovescio, disegnare lo spazio dove lavori, prendere un caffè con qualcuno e poi cercare di riportare ciò che si è detti. Dovrebbe cercare di tirare fuori la creatività che c’è dentro ognuno di noi. L’altro libro invece è il primo libro pubblicato da Stephen King, ancora non l’ho iniziato ma spero al più presto di poterlo leggere.
  3. Ho giocato ad Assassin’s Creed Origin, un videogioco ambientato nell’antico Egitto. Un gioco immenso e penso anche istruttivo o comunque che ti mette una certa curiosità di sapere e di andare a cercare informazioni su questa straordinaria epoca. Ho diversi libri in giro per casa e ora anche i figli si sono interessati e vogliono sapere di più sull’Egitto e se nel gioco c’è Cleopatra! Come poteva non esserci? Io l’ho appena incontrata ma ne sono rimasta delusa, la pensavo diversa nella mia mente! Comunque un gioco molto bello, peccato aver poco tempo per poterci giocare.
  4. Dopo piÙ di cinquanta giorni è tornata la pioggia, spero non finirà presto. Ho sofferto molto la mancanza di acqua, ogni sera avevo gli occhi che pizzicavano e non sopporto mettere le gocce, anzi non me le faccio mettere proprio…per me è un incubo. Quando ti dicono: stai ferma e apri gli occhi faccio tutto il contrario…e poi rinunciano.
  5. Ho scoperto su instagram la routine di Camilla Läckberg, scrittrice svedese della serie con protagonisti Patrik e Erika, ve ne ho già parlato tanto e da un po’ mi è presa la mania di scoprire tutto su tutti i miei scrittori preferiti. Come lavorano, quando, se usano il computer, se lavorano tutti i giorni, ecc…in rete si trova soprattutto su autori che ora non ci sono piÙ ma di quelli moderni si sa poco o almeno io ne so poco. Se sapete di qualche libro in proposito o autobiografie interessanti fatemi sapere. Grazie 🙂 Ah vi stavo dicendo di Camilla, allora lei fa colazione e dopo scrive per tre ore, poi legge e pranza. Dopo pranzo scrive per altre quattro ore. Questa è la sua routine e ora ha appena iniziato a scrivere un nuovo romanzo!
  6.  Da ignorante come sono ho appena saputo dell’esistenza del parco più antico del mondo? Forse del mondo non so però comunque ho scoperto il parco nazionale di Yellowstone. Un parco che si trova nello Stato del Wyoming. Per chi magari ha giocato ad Horizon Zero Down piacerà sapere che i creatori del gioco si sono ispirati a questo meraviglioso parco per realizzare l’espansione di Horizon The Frozen Wilds. Unica espansione che ci sarà per questo gioco. Non è ancora uscita ma sicuramente la prenderò, visto che ho amato zero down non potrò mancare di giocarci. Comunque questo parco è il più antico, risale al 1872 e io con la paura di volare che ho non penso che riuscirò mai a visitarlo. Voi ci siete stati?
  7. Austin Kleon, si vero sto un po’ in fissa in questo periodo ma comunque ha scritto un post con cui condivideva un file da scaricare. Se volete fare una certa cosa ma vi manca la costanza questo metodo magari potrebbe fare per voi. Una tabella con scritti i giorni di un intero mese e lo spazio per scrivere quello che vorresti fare. Ogni giorno dedicate tempo a ciò che volete fare, io per esempio è scrivere. Una volta eseguito ciò che vi siete prefissati marcate con una X sopra il giorno e man mano vedrete che il visualizzare la tabella riempita con le vostre croci vi metterà la voglia di continuare perché noterete i progressi. Poi finiti i trenta giorni concedetevi un regalo. Io sono al terzo giorno, proprio all’inizio ma come metodo mi piace. Non so ancora cosa concedermi alla fine della “prova”, forse una nuova penna, nuovi quaderni, insomma materiale da cancelleria! Adoro!
  8. Basta poco per far felice un bambino, questa settimana ho disegnato un po’ con lui, cioè lui disegnava e poi insieme coloravamo i disegni fatti da lui. Mi sono accorta che siamo nel periodo dei robot, alieni, lampadine che diventano mostri, tv che diventano mostri e così via. Non oso immaginare cosa mi direbbe qualcuno che legge i disegni dei bambini. Ma io trovo bello che abbiano questa grande immaginazione e che in una certa maniera buttino fuori come meglio possono i loro demoni, le loro paure. Non sa ancora scrivere e magari questo è un mezzo di comunicazione o solamente di sfogo. Ho chiesto cosa vorrebbe fare da grande il più piccolo e mi ha risposto: il maestro o lo scrittore. Anche se per ora gli viene da dire cristone invece che scrittore XD
  9. Prezzi esorbitanti per alcuni libri. Ho iniziato come ben sapete a recuperare un po’ di libri di Stephen King e ora che sono in possesso dei primi tre (e altri sparsi) ho pensato di cercare tutti quelli che mi mancano in una wishlist separata su Amazon, ho trovato due libri con un prezzo esorbitante (uno sopra i cento euro). Sono Unico indizio la luna piena e Cose preziose. Due libri che non ho trovato nuovi (si del secondo trovato!). Mi chiedevo se erano truffe oppure libri da collezione. Non ne so nulla e mi piacerebbe sapere come si fa a capire quando è una truffa o no. Dove trovare notizie su un certo libro. Voi ne sapete qualcosa?
  10. Qualche anno fa ho letto per un certo periodo un libro al giorno, avevo bisogno di sfuggire dalla realtà che mi stava pian piano consumando. Stavo male e tutto sembra che mi stesse sbriciolando nelle mani, la mia vita che avevo costruito fino ad allora sembrava andare in frantumi, tutto non aveva più senso…ero arrivata ad un vero stato di ansia. La lettura mi ha salvata e mi ha curata, poter vivere molte avventure mi ha permesso di far luce dentro di me. Qui potete trovare la recensione del primo libro letto in un giorno, Amabili resti, un libro triste ma molto bello. Tra l’altro hanno fatto pure un bel film! Per me leggere è anche un po’ guarire di qualche male che a volte ci affligge.

Ecco è stata dura fare questa lista e ancora una volta non sono riuscita ad essere spiccia. La settimana è passata e domani ne inizierà un’altra e siamo già a novembre! Presto scriverò i post dei libri di ottobre e dei preferiti! Vi auguro una buona domenica e un buon inizio di settimana! A presto!



SalvaSalva

Annunci

3 pensieri riguardo “10 cose da condividere questa settimana 44/52

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...