Ultime letture a auguri di Buon Anno!

Dopo il post con gli auguri di Natale ritorno a parlarvi delle ultime letture terminate. Durante le feste non ho letto molto, ma subito dopo cominciavo a sentire la mancanza della lettura. Così ho deciso di prendere in mano alcuni libri che erano in sospeso, non perché non erano belli ma nel frattempo avevo iniziato altri romanzi e questi sono stati un po’ messi da parte. Peccato! Perché sono state letture preziose e ora sono felice di averle terminate.

On Writing di Stephen King Non c’è molto da dire su questo titolo, penso che in giro si trovino tantissimi post dedicati a questo piccolo libro, manuale, autobiografia di King. Avevo letto così tanti articoli su On Writing che alla fine ho deciso di prenderlo e leggerlo. Ora sono pronta per cominciare la maratona di King! Sono curiosa di sapere quanti libri o forse meglio dire fino a quale libro riuscirò a leggere nel 2018, andando cronologicamente …non voglio saltarne uno! Se amate scrivere o volete sapere qualcosa in più su Stephen King ve lo consiglio! Ma nel web (purtroppo) si possono trovare quasi tutti i consigli descritti nel libro! Peccato! Se avete consigli di libri che parlano di scrittura mi farebbe piacere saperne di piÙ. Ne ho salvati alcuni su Amazon ma sono indecisa! Grazie

Van Gogh Il suicidato della società di Antonin Artaud Questo piccolo Adelphi l’avevo iniziato tempo fa, poi immersa in altre letture è rimasto a prendere polvere sul comodino. Forse anche perché non è stata una lettura semplice, almeno per me. Mi sono ritrovata a sottolineare diversi passaggi, sono andata per emozioni, frasi che mi hanno colpita, afferrata…

E van Gogh vi perdette mille estati.

Di questo è morto a trentasette anni,

prima di vivere …

Nessuno ha mai scritto o dipinto, scolpito, modellato, costruito, inventato, se non di fatto, per uscire dall’inferno.

La sua musica ha abbandonato la tela, la sua pittura ha svuotato la tela per penetrare nella nostra vita.

Leggere Artaud mi ha permesso di entrare nella vita sia di lui, attore di teatro ma anche scrittore e di  van Gogh, nelle loro pazzie, nella loro mente, nel loro male…ha scavato in me parola dopo parola, lasciandomi dolore, compassione, ammirazione.

Se siete appassionati di van Gogh ve lo consiglio vivamente.

Ultima  lettura di questo anno è stata una graphic novel, La casa di Paco Roca come vi avevo già detto non spendo molti soldi in questo genere, perché sono abbastanza care e non ne vado matta. Ma da alcune mi sento attratta, come è stato con Reverie e anche questa lettura è stata molto piacevole. Le immagini sono poesia, incredibile com Paco Roca sia riuscito a trasmettere questo, immagini che puoi riuscire a sentire il fruscio delle foglie che con un alito di vento li senti spostarsi, i passi dei personaggi li senti avvicinarsi o allontanarsi. Scene di vita quotidiana che ci si può identificare benissimo, stessi problemi di famiglia di tutti. Paco Roca ha scritto questa novella grafica dopo la morte di suo padre, ha voluto ricreare scene di vita quotidiana, ma in ogni immagine si può percepire la perdita e del prima e del dopo. Prima quando suo padre c’era ancora, ma lui poco presente nella sua vita o dopo quando ritrovandosi nella casa di suo padre senza di lui poteva ancora sentirlo parlare, chiedergli di aiutarlo in un lavoretto o di altri ricordi. Trovo questo libro migliore di Reverie, l’ho sentito piÙ vicino a me, l’ho sentito mio, l’ho amato. Io l’ho trovato in biblioteca ma conto di acquistarlo e tenerlo con me. Per sempre. Per ricordarmi del tempo che è stato, che c’è e ci sarà o non ci sarà più. L’edizione che vorrò prendermi sarà in lingua originale!

Ecco queste sono state le mie ultimissime letture, non penso che in questi giorni finirò altri libri! Sono felice delle letture di questo 2017, un anno un po’ particolare, ostico…ma ora giunto alla fine. Spero in un 2018 migliore e ricco di nuove letture!

A presto!

Dimenticavo:

Buon Anno!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...