In lettura

Prima di dormire un po’ di lettura ☺️

Buona serata/notte.

Annunci

In montagna

Eppure una volta sognavo il mare, ora sono innamorata delle montagne che mi circondano, ogni giorno mi reco nel bosco o in montagna e mi rendo conto di quanta bellezza ci sia in ogni foglia, in ogni ramo e in ogni albero. Ho visto cervi, cerbiatti, capre , scoiattoli e proprio l’altro giorno una decina di salamandre nel bosco qui vicino. Poter osservare un animale libero nel suo habitat è qualcosa di meraviglioso, ne rimango sempre affascinata. Ma nel bosco non ci sono solamente animali ma anche funghi e funghetti che per ora mi son limitata a fotografare ed osservare, ancora non sono in grado di riconoscerli, tranne il classico porcino.

Appena parcheggiata l’auto inizia subito la salita per raggiungere una piccola cima (1200m), una passeggiata quasi settimanale in quanto è vicina come meta, senza alcuna difficoltà, un po’ come farsi una bella passeggiata rilassante. Ora che le temperature sono scese è un vero piacere andare in montagna.

 

 

Sono stata fortunata, non ho incontrato nessuno (quasi sempre è così), ho potuto godermi il silenzio di questo  luogo stupendo e soprattutto vicino a casa (quindici minuti di auto e neanche un’ora di salita a piedi)

E lei ovviamente si è esibita in corse pazze e visto che l’erba era ancora alta abbiamo giocato un po’ a nascondino!

Adoro questa fotografia, credo ne farò un piccolo ingrandimento. Ho visto Stella salire su quel masso e mi sono maledetta di non aver portato la macchina fotografica. La luce era perfetta e lei è rimasta immobile per un po’ di tempo (cosa rara), da permettermi almeno di tirar fuori il cellulare e scattare un paio di foto.

Ora non mi manca più il mare, sono due anni che non lo vedo, va bene così. Ho delle montagne bellissime e boschi sopra casa da regalarmi ogni giorno stupende passeggiate. La vera felicità sta nelle piccole cose, per fortuna me ne sono accorta, per fortuna ora lo so, per fortuna ora la sento, la sento arrivare quando mi fermo ed osservo una betulla, il campanaccio delle mucche che si sente in lontananza oppure l’osservare un fiore o vedere le foglie staccarsi dai rami e cadere lente lente per terra o la cosa che preferisco dell’autunno è camminare sulle foglie secche, il suono che produce la scarpa a contatto con questo tappeto mi fa sempre sorridere. Per me questa è felicità e il bello che non costa niente.

Buona serata o notte!

 

PS: mi trovavo a Cima di Medeglia 🙂

Letture

Dopo un periodo un po’ lento con la lettura ho ripreso alla grande, ora sto leggendo un libro uno dietro l’altro alternando un po’ i generi dai più leggeri ai più pesanti e anche un po’ di letture spirituali. Mi piacerebbe scrivere qualcosa su due libri appena letti di un maestro spirituale  tedesco, abbastanza conosciuto ma che io non conoscevo per niente. Si chiama Eckart Tolle e di lui ho letto Il potere di Adesso  e Un nuovo mondo: Riconosci il vero senso della tua vita. In generale sono molto scettica quando sento parlare di maestri spirituali, infatti dopo aver cercato su internet Eckart non mi è piaciuto, sia come parla, sia come persona…ma a parte questo mi ci sono ritrovata benissimo in questi due libri e credo di aver trovato un modo per gestire e sconfiggere i miei attacchi di ansia e panico, l’infelicità, il sentirsi  fuori posto, insomma tutte le cose che mi fanno star male. In questi due libri ho trovato la risposta, le risposte si riassumono in una sola parola: consapevolezza. L’essere consapevoli di avere un problema, di vederlo, di guardarmi come se fossi fuori di me, dal mio corpo, ecco, lì ho capito tutto, ora riesco a sapere cosa fare quando sono in un momento critico (ansia, depressione, ecc…) Ma non voglio ora star qui a parlare solamente di Tolle ma spero di riuscire a scrivere un post a parte. Per ora ho riordinato un po’ tutti gli appunti presi dai due libri.

Altro personaggio abbastanza famoso ma che non conoscevo proprio è la scrittrice di romanzi “gialli” Mary Higgins Clark, di lei ho letto cinque libri fino ad ora, e sono libri leggeri senza spargimenti di sangue, perfetti da leggere tra un mattone e l’altro. Mi piace come scrive anche se non c’è tanta profondità, sennò non sarebbero leggeri…mi sono appassionata a questa scrittrice da arrivare a leggerne uno dietro l’altro!

Altra lettura interessante ma più spirituale è stata con Beati i sognatori di Sergio Bambaren, un libro che parla della felicità, una felicità che in ogni momento della vita che ci troviamo possiamo trovarla. Possiamo essere felici, nonostante tutto. Un libro spirituale quasi poetico ma più leggero di quelli di Tolle. Io questo l’ho letto in cima ad una montagna in una splendida giornata di sole, non potevo trovare luogo migliore per leggere questo libro.

Ecco queste sono state le letture di questo periodo ora sto leggendo Gli Indifferenti di A. Moravia, Il petalo cremisi e il bianco di M. Faber (un po’ in stand-by) e prossimamente ho altri due libri di Mary Higgins Clark, due libri di Sparks, la trilogia di Kent Haruf, un libro di Khaled Hosseini con  E l’eco rispose, due libri di Rosamunde Pilcher e anche una novità Vox di Christina Dalcher. Ma mi piacerebbe iniziare pure due libri di Pavese come Il mestiere di vivere e La luna e i falò. Insomma ho un tavolino vicino al divano con impignati tutti questi libri. Non vedo l’ora di poterli leggere tutti quanti!

Voi cosa state leggendo di bello? O avete già letto qualcosa dei libri che ho elencato?