10 cose da condividere questa settimana 42/52

Ho preso spunto per questa nuova ma non nuovissima rubrica dalla newsletter di Kleon, lo scrittore che ha scritto Ruba come un artista e Semina come un artista ma anche altri libri ma che purtroppo non posseggo. Lui ogni settimana di venerdì invia una newsletter con 10 cose che per lui vale la pena condividere, cose che lui ha fatto, scoperto, imparato…oppure se è uscito un libro o un film. Insomma dieci cose successe in settimana che vale la pena condividere, e ora è da un po’ che sono iscritta ed è l’unica newsletter a cui mi sono iscritta che non vedo l’ora di leggere ogni settimana. È in inglese ma si legge bene e basta tradurre qualche parola e riesco a comprenderla tutta.

Era solo per spiegarvi il ritorno di questa rubrica ma cambiandola un po’, non dieci cose futili che ho trovato risultare noioso e a volte non trovavo nulla per cui scrivere, ma un’attimo fa mentre leggevo la newsletter di Kleon mi sono detta: E se ritornassi con la mia rubrica delle dieci cose e la trasformassi con dieci cose successe in settimana, libri che ho addocchiato, film visti, fatti successi anni fa ma nello stesso periodo, insomma qualcosa che faccia parte comunque della settimana passata ma che possa comunque interessare a chi mi legga. È più bello informarvi di un film o libro in uscita o appena letto che dieci cose che mi fanno impazzire!

Lo so che inizio cose e poi le lascio perdere ma questo potrebbe interessarmi di più e soprattutto mi sentirei più coinvolta e magari anche un po’ utile.

Comunque visto che annuncio questo vi lascio le dieci cose che mi sento di condividere in questa settimana appena passata.


Cercherò di essere concisa come Austin ma sarà difficile XD

  1. Leggo tanto e mi fa star bene, questa settimana ho terminato due letture: Il baco da seta e Non deve accadere. Due libri investigativi, il primo un po’ più divertente e il secondo un po’ più angoscioso.
  2. Ho cucinato due dolci veramente buoni, il primo un tortino al cioccolato con un cuore caldo, il secondo era un tortino alle carote con un cuore di cioccolato. Si questa settimana avevo bisogno di coccolarmi un po’ e mi sono concessa due dolci!
  3. Tutti conoscono Stephen King e quasi tutti hanno letto un suo libro…tranne me ovviamente. Ma ho deciso questa settimana di acquistare tutti i suoi libri e leggerli cronologicamente dal primo all’ultimo che ha scritto!
  4. Questa settimana precisamente martedì ho fotografato un cielo che sembrava un dipinto, ho immaginato di essere parte di quel dipinto senza accorgermi che già ci stavo…il cielo era lo sfondo. Era magico.
  5. Ho iniziato da poco a fare ricerche su fatti successi qui in Ticino, incredibile quanti omicidi ci sono stati, essendo un cantone veramente piccolo. Ho raccolto un po’ di materiale, ho trascritto alcuni drammi…mi sono sentita un po’ come Erika nei libri di Camilla Läckberg. Una vera e nuova passione mi ha travolta!
  6. Sono stata in biblioteca per ritirare un libro che avevo richiesto La lettera e il senso Un approccio interattivo all’apprendimento della lettura e della scrittura di Ivo Monighetti, ne aveva parlato un maestro dei miei figli e non ho resistito sono andata a cercarlo. Comunque dalla biblioteca sono uscita con due libri, questo e Le braci di Sándor Márai come se non avessi già tanti libri da leggere! Ma ne avevo sentito parlare e ho voluto portarmelo a casa.
  7. Questa settimana è stata molto piacevole, di giorno c’è sempre stato un bel sole che mi ha permesso di leggere in giardino per diverse ore. Stare fuori all’aria aperta mi ha fatto star bene visto che ho l’abitudine di rinchiudermi in casa per  trovare pace e tranquillità ma soprattutto il silenzio. Il silenzio mi permette di ricaricarmi di nuove energie.
  8. Questa settimana su Instagram ho scoperto che Patrick McGrath sarà ospite il 25 ottobre a Torino. Purtroppo sono lontanissima e non potrò vedere di persona uno dei miei autori preferiti! Di McGrath ho letto Follia e L‘estranea. La scoperta l’ho fatta sull’account instagram di RadicalGing di cui adoro le sue fotografie e descrizioni! Lo seguo anche sul suo blog anche questo veramente bello e interessante!
  9. Di film non mi sembra di averne visti, di TV non ne guardo ma visto che ho rinnovato l’abbonamento per questo mese su Netflix ho iniziato a guardare Mindhunter dopo aver visualizzato un tweet di Stephen King (da poco che uso twitter e ancora non ho capito una cippa) di cui ne parlava e mi ha incuriosita. È ambientato nel 1977 e tutti i telefilm un po’ vintage mi piacciono parecchio. Un po’ come Stranger Things (fra pochi giorni uscirà la seconda stagione!).
  10. Visto che ho iniziato tutto questo ispirata ad Austin Kleon ho iniziato come consigliato sul suo libro Ruba come un artista di fare degli alberi genealogici dei vari pensatori, scrittori, figura di riferimento di cui abbiamo una vera passione. Scoprire tutto su lui e individuare tre personaggi che a lui/lei andavano a genio e continuare così fino a quando ci si riuscirà fino ad arrivare al  momento di inaugurare il nostro! Proprio qualche giorno fa ne ho iniziato uno, pensavo di farlo in poco tempo ma invece ci sto ancora lavorando! Un bel esercizio.

 

Spero di riuscire a portare avanti questa rubrica di condivisione e mi spiace per i pochi link inseriti ma non ho condiviso molto questa settimana ma cercherò di farlo settimana prossima tra il blog, instagram, twitter e la pagina FB.

A presto e felice weekend a tutti voi!

 

I tortini di carote


I libri presi in biblioteca


Il tortino al cioccolato


Leggere in giardino

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Annunci

10 libri dalla mia esperienza un libro al giorno

Oggi non me ne sono scordata, è venerdì e scrivo il post delle #1ocose!  In questi giorni ho ripreso (finalmente) a svegliarmi presto (tra le 5.00 e le 5.30) per poter uscire e fare una passeggiata un po’ lunga, con la mia cagnolina Stella! Mi piace camminare fra le vie del paese a quell’ora, non c’è in giro nessuno e l’aria è decisamente fresca! Stamattina erano 12 gradi! Al ritorno mi preparo la colazione, dopo un’oretta di camminata la fame si fa sentire, un caffè di cereali, pane e marmellata (se c’è  nutella veg!). Queste temperature già autunnali mi hanno messo tanta voglia di creare, così in questi giorni sto cucendo alcune cose tutte per me! Ve ne parlerò e ve le mostrerò in un prossimo post! Avevo pensato di scrivere la seconda parte del post ansia, dove vi parlavo delle cose che mi mettevano ansia e oggi avrei voluto scrivere delle cose che faccio per combatterla e prevenirla, penso che lo farò venerdì prossimo! Ora ci tengo di più a questo post, perché l’altro giorno mi sono soffermata a leggere alcuni miei vecchi post di quando leggevo un libro al giorno e mi era venuta l’idea di scegliere alcuni libri che avevo letto e che mi erano piaciuti parecchio. Leggere un libro al giorno non era una sfida ma una cura per un periodo no della mia vita e che ho voluto combatterlo in questa maniera. L’idea era di portarla avanti un anno intero, ma non ci sono riuscita, ma ho resistito quattro mesi! Comunque vi lascio la lista dei dieci libri che ho amato leggendo un libro al giorno qualche anno fa! Alcuni libri non me li ricordavo proprio più!

1)Gli umani di Matt Haig la recensione la potete trovare cliccando QUI questo libro mi è piaciuto tantissimo sopratutto  per la lista dei 97 consigli che lascia a suo “figlio”! Ve ne ho citati alcuni! Peccato averlo preso in biblioteca! Lo metterò in lista su amazon, mi piacerebbe rileggerlo!

2)Rosa candida di Audur Ava Olafsdottir la recensione la potete trovare QUI  non mi ricordavo di aver letto questo meraviglioso libro, che parla di amore, natura, fiori e giardinaggio. Il viaggio di un giovane ragazzo, rimasto solo con il padre perché la madre muore in un incidente stradale (ora non ricordo se quando lui era piccolo o quando era già grande), accetta di occuparsi di un giardino in un monastero nel nord Europa. Scrivendo questo mi si sta riapparendo la storia e di quanto mi era piaciuta! Un altro libro da tenere a casa!

3)Cattiva ragazza di Justine Lévy la recensione la potete trovare QUI   un altro libro che parla di una mamma morta o forse morente, una scrittura tagliente ma che tanto mi ci sono ritrovata. Ho iniziato questo percorso di unaletturalagiorno anche per superare il dolore di aver perso mia madre, da un giorno all’altro e questi libri che parlano di mamme che non ci sono più, mi fanno star bene anche se tristi, crudeli…non mi fanno sentire sola! Ora seguo Justine su Instagram e adoro le sue fotografie, sono così reali, anche se sfuocate, mosse, sono particolari sanno di vita vera, sono stufa di quelle fotografie perfette, nitide, colori sgargianti…in fondo la vita com’è? Sempre così perfetta? O siamo in movimento, a volte sfocati, vestiti un po’ così, facce tristi o arrabbiati…perché abbiamo questa voglia di apparire perfetti sui “social”?

4)La ragazza con l’orecchino di perla di Tracy Chevalier per la recensione QUI Ho sempre detto/scritto di non aver apprezzato molto questo libro, ma da quello che avevo scritto allora mi era piaciuto parecchio, si vede che leggendo altri suoi libri ne ho trovati dei migliori e ho un po’ dimenticato questo!

5)Neve di Maxence Fermine per la recensione QUI  Libro piccolino che parla di amore e poesia ma anche di morte e di vita. Il racconto di un giovane che vuole diventare un poeta! Super consigliato!

6)Donna alla finestra di Catherine Dunne per la recensione QUI    Adoro i romanzi con storie un po’ tragiche e con descrizioni così meticolose! Mi ero ripromessa di leggere altri suoi libri e ancora non l’ho fatto! Sarà meglio rimediare!

7)Se la vita che salvi è la tua di Fabio Geda per la recensione QUI I miei figli hanno avuto l’onore di conoscere Fabio Geda dal vivo, è venuto alla loro scuola e hanno potuto fargli diverse domande! Io non ho mai conosciuto nessun autore e spero un giorno accadrà! Fabio Geda ha scritto pure una trilogia/saga (mi sembra) Berlin, non ho ancora avuto modo di di leggerla ma penso che questo autunno la cercherò in biblioteca e la leggerò! Ma questo libro parla di tutt’altro, un uomo che decide di scappare invece di affrontare il presente! Una bella storia che fa riflettere!

8)Le nostre separazioni di David Foenkinos per la recensione QUI  Una coppia che continua a lasciarsi ma quando sono lontani sentono il bisogno di ritornare insieme, arrivano fino all’altare ma anche lì succede qualcosa che li separerà ancora! Mi era piaciuto tantissimo questo piccolo romanzo!

9)Verrà il vento e ti parlerà di me di Francesca Barra per la recensione QUI Forse il meno bello in questa lista, ma alla fine questo romanzo mi era piaciuto,  parla di famiglia e tradizioni!

10)L’arte di ascoltare i battiti del cuore di Jan-Philipp Sendker per la recensione QUI Arrivata  al decimo libro mi sono accorta di aver scelto quei libri che mi hanno fatto star meglio, come dicevo prima che avevo scelto di leggere un libroalgiorbo come una cura dal male ed è stato così, ho trovato alcuni libri che hanno cicatrizzato alcune ferite, ritrovato la gioia di vivere, la gioia di fare, la gioia di amare, libri che ti mettono a posto tutto… grata all’autore o autrice per aver scritto un libro che ti abbia fatto star bene e questo è uno di questi! Un libro pieno d’amore, tanti insegnamenti, un libro da leggere assolutamente!

Eccomi arrivata alla fine di questo post delle #10cose del venerdì! Ho ancora da postare alcuni giorni del #augustbreak2017 e finire quello dei preferiti!

A presto e a risentirci ad un prossimo post!

 

 

 

10 cose che mi fanno salire l’ansia

Buon giorno e buon venerdì a tutti voi,

il mio venerdì oggi è iniziato con una bella colazione a base di Müesli e un caffè di cereali, solitamente mangio pure pane e marmellata ma in questi giorni non ho molta fame, anche se ora che è quasi mezzogiorno la fame si fa sentire! Poi ho deciso che sarebbe stata ora di iniziare a far fare i compiti ai figli (qui le scuole inizieranno a fine agosto!!), ho chiesto loro di prendere i propri compiti e di leggere un po’, ovviamente non potevo non far fare qualcosa al più piccolo, anche se ha appena terminato la scuola d’infanzia anche lui ha voluto fare dei compiti! Qualche labirinto, numeri e disegni da fare era contento pure lui!

Oggi vi parlerò brevemente delle ﹟10 cose che mi fanno salire l’ansia! Soffro d’ansia in questi ultimi anni, anche se in questo periodo va molto meglio, e forse anche per questo riesco a parlarne con un po’ più di distacco e meno coinvolgimento. Non sono cose gravi, ma se non supero una qualche sciocchezza le cose si accumulano e io vengo colta da attacchi di panico che mi fanno piangere senza un motivo, non mi fanno respirare e ho bisogno di aria! Ma vediamo insieme quali sono:

1)Guidare o come passeggero in auto nelle gallerie con sole due corsie (le evito come la morte, arrischio il panico) Si entrare in una galleria mi mette parecchia ansia, penso che potrebbe crollare, penso al traffico inverso, penso alla distanza di sicurezza che mai nessuno rispetta (per tratti lunghi). :-/

2)Fare la spesa quando c’è tanta o secondo me troppa gente Se entro a far spesa e vedo troppa gente non ci riesco, devo uscire, al più presto! Spazi chiusi anche se ampi e con tante persone non fanno per me! Una volta ho lasciato mio marito da solo con il carrello e son uscita di corsa dal negozio a prendere aria, piangevo e non respiravo. Appena fuori mi sono ripresa ma è stato veramente traumatico e chissà cosa avranno pensato quelli che mi hanno vista!

3) Aspettare in fila: alla posta, alla cassa,…se sono sola non ci provo nemmeno a restare in fila, ho già abbandonato carrelli e cercato altri uffici postali pur di non restare in colonna, in auto non mi fa niente, non ci penso nemmeno, ma aspettare in piedi in fila è qualcosa che non sopporto e che ansia!

4) Quando mi dicono che si farà una cosa e poi non si farà…ma questa è una stupidata, da bambina capricciosa, non so ma se qualcuno mi dice: domani usciamo e andiamo lì e poi cambia idea a me da fastidio ma poi dal fastidio passo all’ansia, e l’ansia mi fa pensare che fosse una cosa importante da fare e ci sto male malissimo anche se era un uscita per prendere un gelato, passeggiata, qualsiasi cosa senza importanza! Sto cercando di combattere questo mio comportamento ma mi risulta difficile, mi rende antipatica, non so…

5) Giocare online, multi giocatore !!!! Come forse ora sapete a volte gioco anche ai videogame, mi piace ma se  mi tocca giocare in cooperativa, cioè online assieme ad altre persone vado in ansia, in quei momenti non so più giocare, penso di essere uno schifo a giocare e infatti poi faccio schifo! Ma almeno su questo punto non ne soffro più, perché non gioco mai online o solo con persone che conosco e che so hanno pazienza! Se poi sono rilassata riesco a giocare tranquillamente!

6)Incontrare nuove persone, nuovi posti, andare in vacanza, ecc…insomma cose nuove…anche questo punto ho imparato a conviverci, forse meglio dire che evito di trovarmi in queste difficoltà, non vado mai in giro da sola, non esco alla sera, non ho amiche, ecc… in vacanza ci andiamo raramente e il dover staccarmi da casa mi crea molti stati di ansia ma molto di più il dovermi trovare circondata da persone. Ansia che mi porta al panico!

7)Uscire di casa, non so mai cosa succederà, a volte penso di diventare come la scrittrice del film L’isola di Nim, quella che vede e parla con il suo personaggio e non esce mai di casa…praticamente una pazza!!! Si questo punto si avvicina ad altri di questa lista, uscire di casa intendo prendere l’auto e andare a far spesa dove non conosco, posti che non conosco, luoghi che non conosco.  Uscire a piedi o in bici non mi reca nessun disturbo ma uscire e pensare che devo prendere l’auto, trovare la strada, pensare al traffico, ecc… e poi guido bene ma lo stesso uscire mi porta a pensare a mille pericoli che potrei incorre lungo il tragitto!

8) Vertigini! Ammetterlo è dura per me, da prima che mi sposassi non avevo e soffrivo di ansia a parte l’insonnia ma una volta andavo in montagna, salivo su alianti a fare giri acrobatici, mi affacciavo a finestre o balconi senza provare paura o altro. Ora tutto è cambiato, sarà perché sono diventata madre o perché sto invecchiando, ma resta il fatto che non potrei mai vivere in un appartamento all’ultimo piano, andare in un bosco con sentieri a precipizio. Mia madre è morta in un incidente in montagna, cadendo da un dirupo e anche questo ovviamente mi ha segnata profondamente! Ora,  forse va un po’ meglio, i figli sono piÙ grandi e ho meno preoccupazioni di questo tipo, paura che cadono da una finestra, da un ponte, ecc… però non fatemi salire su un aereo, mai e poi mai ci salirei! Ma su un aliante o un elicottero non mi farebbe nulla! Sono strana io!

9)Lavorare sotto padrone mi mette ansia perché sono la persona che non sa per niente vendersi, posso elencarti tutti i miei difetti ma di pregi non ne ho! Non ne trovo o se altri mi dicono qualcosa, non ci credo oppure non sono abbastanza per potersene, diciamo vantarsene. Come se non fossi mai all’altezza…

10)Insonnia. Non soffro spesso di insonnia, per fortuna! Ma se mi capita mi fa sentire proprio male, il non riuscire ad addormentarsi, non dico l’oretta in più che ci metti ad addormentarsi, ma  proprio le ore in attesa che il sonno arrivi e ti ritrovi alle quattro ancora sveglia, per poi addormentarti, svegliarti alle sei e chiederti se in quelle poche ora hai dormito o no! Quando capisco che sarà una notte insonne so già che andrò in ansia per tutte le cose che penserò, perché visto che non dormo, penso. Almeno se fossero pensieri belli ma ovviamente mi arrivano solo pensieri negativi, di morte, malattie e tanto altro! Non riuscire a dormire è bruttissimo!

Non un post molto bello e costruttivo, ma in fono la rubrica delle 10 cose volevo metterci un po’ di tutto, parlare un po’ di me e di ciò che faccio, libri, film e tanto altro. Ma oggi vi ho direi annoiato con le mie paranoie, un post un po’ cupo e direi un po’ ansioso! Voi soffrite di qualche tipo di ansia?

Non pensiate che io viva male nonostante le cose che vi ho scritto, sto bene e sono in salute ma a volte, quando mi sento debole l’ansia è subito lì alla porta e queste situazioni la fanno subito emergere! Probabilmente nel prossimo post delle 10 cose vi parlerò di quello che faccio per sconfiggere l’ansia, le cose che mi confortano o abitudini che mi fanno bene. Non so se sarà proprio venerdì prossimo ma sicuramente uno dei prossimi si!

Un post senza foto, ma sinceramente non sapevo cosa fotografare, non mi piace inserire fotografie che non sono mie, anche con il permesso non mi piace.

Oggi scriverò un altro post, una recensione di un libro appena terminato proprio ieri sera! Sarà pubblicato nei prossimi giorni, forse se riesco a finirlo di scrivere sarà  già  per domani!

Buon weekend a tutti!

10 libri in wishlist su Amazon

Per questa nuova rubrica delle #10 cose che si terrà ogni venerdì vi voglio parlare di dieci libri che ho in lista per essere acquistati su Amazon! Ovviamente non riesco a prendere quasi nulla, ma se qualcuno mi chiede cosa voglio per il mio compleanno, sfoglio l’interminabile lista per cercare qualche titolo. Ultimamente ne ho aggiunti parecchi ma altrettanto tolti. Libri che non ricordavo nemmeno più perché li avevo salvati che ora non mi entusiasmavano più di quel tanto. Cercherò  di trovare  dieci libri che mi piacerebbe proprio tanto poter leggere ora, in questo momento.

Passiamo subito alla lista e poi fatemi sapere quali sono i libri che vi piacerebbe acquistare anche voi (non necessariamente dalla mia lista).

1- Nel guscio di Ian Mc Ewan, questo libro l’ho aggiunto pochi giorni fa, mi piaceva l’idea della storia narrata da un feto, un bambino nella pancia che ancora deve nascere. Non so molto della storia perché cerco di leggere poco o niente delle trame, ma mi incuriosiva parecchio!

 

 

2-Anima di Wajidi Mouawad, di questo ne ho sentito parlare da una youtuber, mi interessava la trama a dir poco originale, un omicidio ma l’unico testimone è un gatto! Amo gli animali e forse è questo che mi ha spinto ad interessarmi a questo libro. Saranno gli animali (penso) a far luce sull’omicidio, gli animali saranno i narratori della storia. Non vedo l’ora di poterlo leggere, magari lo chiederò in biblioteca a settembre!

 

3- Carry On di Rainbow Rowell, dopo aver letto e amato Fangirl sono in attesa di poter leggere Carry On! Carry On è un libro nel libro cioè è la fan fiction che Cath nel libro Fangirl ne era l’autrice  (si poteva leggerne alcuni passaggi). Devo dire che ho saltato alcuni passaggi di Carry On in Fangirl ma ovviamente sono curiosa di leggerlo ugualmente!

 

4- Il baco da seta di Robert Galbraith (che poi sarebbe J.K. Rowling), ho letto il primo e mi era piaciuto parecchio e dicono che questo lo è ancor di più! Se in un libro c’è un investigatore che mi diventa simpatico e a volte ci perdo pure la testa va  a finire che divoro il libro! È passato un po’ di tempo da quando lessi il primo, sarà meglio procurarmelo al più presto!

 

5- Se mi tornassi questa sera accanto di Carmen Pellegrino, non ho mai letto nulla di questa autrice (almeno non mi sembra), non ho un buon rapporto con autori italiani (non so il perché) ma questo libro mi piacerebbe proprio tanto poterlo leggere. Parla del legame tra un padre e sua figlia, una figlia che non vede più da tanto tempo e le scrive delle lettere. Anche altri libri di questa autrice mi piacerebbe leggere ma questo sarà il primo che leggerò!

 

6- Le parole di luce di Joanne Harris, il secondo volume dopo Le parole segrete, un fantasy un po’ complicato, per me lo è stato, ho letto il primo libro segnandomi ogni cosa, ogni nome, sono andata a cercare informazioni sulla mitologia nordica. Pur essendo stato un po’ ostico mi è piaciuto parecchio e ora non vedo l’ora di leggere il seguito!

 

 

7- On writing. Autobiografia di un mestiere di Stephen King, parto dicendovi che non ho mai letto nulla di Stephen King! Anche se in libreria ho alcuni titoli ( La bambina che amava Tom Gordon, L’acchiappasogni) e proprio l’altro giorno  in un negozio di libri usati ho proprio visto It ma stupidamente l’ho lasciato lì. Mi piacerebbe tanto poter leggere qualche suo libro, un autore così importante e famoso e io ancora non ho letto nulla. Mi piacerebbe avere lì quattro cinque suoi libri e leggerli uno in fila all’altro. Nei miei buoni propositi c’era un punto con scritto di leggere diversi libri di un solo autore e di leggerli uno in fila all’altro! Presto (più o meno) farò una maratona di Stephen King, includendo On writing!

 

8- Maledico lo scorrere del tempo di Per Petterson, da anni ho questo libro nella wishlist ma ancora non mi sono decisa di acquistarlo. Amo particolarmente gli autori/autrici nordici e leggendo la trama di questo libro mi ha incuriosita, anche se sarà una storia dura, grigia so che probabilmente mi piacerà!

 

9- Chiedi scusa! Chiedi scusa! di Elizabeth Kelly, non so se è più per il titolo che per la trama che mi sono avvicinata a questo libro. Sono veramente curiosa di poterlo leggere, ho letto delle recensioni positive su questo primo libro di Elizabeth Kelly.

 

 

 

10- Tumbas. Tombe di poeti e pensatori di Cees Nooteboom, F. Ferrari, ok non sono molto amante dei cimiteri ma dei grandi poeti e pensatori si, anche se so praticamente nulla di poesia, leggendo la trama e le varie recensioni mi sono in una qualche maniera affascinata. In realtà ero alla ricerca per un libro da regalare a mio padre e sono caduta su questo, ma poi mio marito mi disse che forse non era proprio una buona idea regalare un libro che parla di tombe…fatto sta che ora è nella mia wishlist eh si mi piacerebbe poterlo leggere! Il prezzo è un po’ alto ma penso ne valga la pena!

 

Ecco termino qui la mia lista dei 10 libri dalla mia wishlist su Amazon che mi piacerebbe acquistare prima o poi! Potete andare a visionarla perché (dovrebbe) essere pubblica! Ovviamente c’è un po’ di tutto, ci sono libri per bambini e libri di cucina…ne mancano alcuni perché a volte li metto subito nel carrello e poi in salva per dopo e i salva per dopo sono veramente tanti, ogni tanto  li sposto nella wishlist 🙂

Vi auguro un piacevole venerdì!

PS: se cliccate sulle fotografie c’è il link al libro citato su Amazon, ma NON sono affiliata ad amazon, è solo il luogo dove acquisto io i libri! Non prendo nessuna commissione e non sono molto in sintonia con questo metodo, piuttosto preferisco quando un autore, autrice o casa editrice invia un libro da leggere! Comunque se siete interessati ad uno o a tutti i libri citati dovrete solamente cliccare sulla foto, poi decidete voi dove acquistarlo, non acquistarlo,… io tra l’altro sono una grande fan delle biblioteche!!!

Buona lettura!

 

SalvaSalva

SalvaSalva

10 libri/saghe che vorrei leggere

Ho letto di questa rubrica sul blog della svamps che io seguo sia su YouTube e instagram, una ragazza di Napoli veramente simpatica! Comunque questo tag per la prima volta l’ho visto sul suo blog per poi vederlo in giro un po’ ovunque, altri blog, YouTube, ecc… come già sapete sono curiosa e questo genere di cose mi piacciono assai, visto che ho deciso di usare il mio blog per condividere ciò che mi piace, introduco questa rubrica ogni venerdì delle 10 cose, prima pensavo di  limitarla alla letteratura ma poi ci ho ripensato e vorrei renderla più leggera, quasi futile, 10 cose che nel corso della settimana ho vissuto, oppure 10 libri che vorrei leggere, 10 film che mi sono piaciuti, 10 cose che mi piacciono nei libri, 10 ricordi, e così via, spero di ricordarmi di farla uscire ogni venerdì, perché raramente scrivo articoli per poi programmarli, uso la programmazione solo nel caso mi capita di scrivere due o più articoli in un solo giorno.

Oggi vi vorrei parlare dei dieci libri che mi piacerebbe leggere, o almeno che credo di volerli leggere, ma sono piuttosto libri che sento parlare ovunque e che mi hanno messo una voglia di leggerli. Solitamente sono young adult, libri commerciali che ovviamente tutti ne parlano. Cerco sempre di leggere solamente ciò che voglio realmente ma metto sempre in lista questi libri  che destano un po’ della mia curiosità per i momenti che non so bene cosa voglia leggere, ogni tanto ho delle belle sorprese come in Twilight che nonostante i miei 36 anni e forse quando lo lessi ne avevo alcuni di meno l’ho adorato, pure la saga di Harry Potter che libro dopo libro ho divorato in poco tempo, ma del resto ho pure avuto spiacevoli sorprese come con la saga di Sally Green in Half Bad…trovato veramente noiosissimo.

Ma ora vediamo un po’ quali sono i dieci libri o saghe che mi piacerebbe poter leggere, nonostante alcuni siano per un pubblico giovane ma io me ne sbatto altamente! Leggo di tutto e più e questo mi rende felice.

1- Shadowhunters, è da un po’ che sento parlare di questa saga, tra chi la amata e chi no sono sempre un po’ indecisa se iniziarla o no. Visto che ho due figli in età adolescenziale magari leggendola invoglierò anche loro ad iniziarla e iniziare sopratutto a prendere un po’ piÙ di confidenza con la lettura!

2- Le saghe di Sarah J. Maas iniziando con La lama assassina, ne ho un po’ la nausea a sentir parlar di questa saga ma sinceramente sono curiosissima di poterla leggere! Ora che mi sono fatta un’idea un po’ più chiara su quale iniziare è giunto il momento di leggerla!

3-A Gathering of Shadow di Victoria Schwab, di questa so ben poco e non ho ancora capito se è una trilogia o duologia, comunque si mi piacerebbe poter leggere anche questa “saga”!

4- Sempre della Schwab mi piacerebbe leggere This savage song, ho visto alcuni video su questo libro e forse mi potrebbe piacere!

5- Le due anzi no tre serie di Percy Jackson, da un po’ di tempo che vedo la prima in biblioteca ma non mi sono mai decisa a leggerla, magari a settembre quando riaprirà con l’inizio delle scuole lo inizierò. Ora mi sembra che sia uscito il terzo della terza serie? Non so devo ancora capire bene…io oramai arrivo sempre anni luce dopo che gli altri hanno già letto queste novità quando erano novità ai tempi! Comunque dovrei iniziare con Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo!

6- La serie di Rebel di Alwyn Hamilton, anche questo, pur non sentendo una grande voglia di leggerlo l’ho messo comunque in lista per poterlo, quando mi verrà voglia, di iniziarlo!

7- Carry On di Rainbow Rowell, ho letto con piacere Fangirl (e piaciuto tantissimo)e ora non mi resta che leggere Carry On di cui ne ho sentito  parlare abbastanza bene!

8- Il Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien, ebbene si devo ancora leggerlo, ho già visto e amato i film ma mi piacerebbe molto poter leggere anche il libro, tra l’altro ce l’ho già in libreria!

9- Absence di Chiara Panzuti, di questo libro, il primo di una trilogia ne ho sentito parlare molto bene e leggendo la trama ho pensato che mi sarebbe piaciuto come pure, magari, anche ai miei figli!

10- Il Codice Da Vinci di Dan Brown e mi accorgo ora che il primo da leggere forse dovrebbe essere Angeli e Demoni, ma dovrò ancora informarmi bene prima di iniziare queste letture. Sono riuscita a recuperare fino ad ora Il Codice Da Vinci, Angeli e Demoni, mi mancano Il simbolo perduto e Inferno. Io ho visto il film de Il codice, Angeli e Demoni e Inferno ma gli ultimi due non mi sono piaciuti per niente, forse perché non ho ancora iniziato a leggere i libri, magari leggendo comprenderei meglio i film. Tra l’altro Tom Hanks comincia a non piacermi piÙ così tanto!

Ecco sono arrivata alla fine delle mie prossime (lo si spera) letture, voi avete già letto alcuni di questi? Come li avete trovati? Oppure non leggereste mai uno di questi?

Vi auguro un piacevole venerdì e un buon inizio di weekend!