Ultime letture a auguri di Buon Anno!

Dopo il post con gli auguri di Natale ritorno a parlarvi delle ultime letture terminate. Durante le feste non ho letto molto, ma subito dopo cominciavo a sentire la mancanza della lettura. Così ho deciso di prendere in mano alcuni libri che erano in sospeso, non perché non erano belli ma nel frattempo avevo iniziato altri romanzi e questi sono stati un po’ messi da parte. Peccato! Perché sono state letture preziose e ora sono felice di averle terminate.

On Writing di Stephen King Non c’è molto da dire su questo titolo, penso che in giro si trovino tantissimi post dedicati a questo piccolo libro, manuale, autobiografia di King. Avevo letto così tanti articoli su On Writing che alla fine ho deciso di prenderlo e leggerlo. Ora sono pronta per cominciare la maratona di King! Sono curiosa di sapere quanti libri o forse meglio dire fino a quale libro riuscirò a leggere nel 2018, andando cronologicamente …non voglio saltarne uno! Se amate scrivere o volete sapere qualcosa in più su Stephen King ve lo consiglio! Ma nel web (purtroppo) si possono trovare quasi tutti i consigli descritti nel libro! Peccato! Se avete consigli di libri che parlano di scrittura mi farebbe piacere saperne di piÙ. Ne ho salvati alcuni su Amazon ma sono indecisa! Grazie

Van Gogh Il suicidato della società di Antonin Artaud Questo piccolo Adelphi l’avevo iniziato tempo fa, poi immersa in altre letture è rimasto a prendere polvere sul comodino. Forse anche perché non è stata una lettura semplice, almeno per me. Mi sono ritrovata a sottolineare diversi passaggi, sono andata per emozioni, frasi che mi hanno colpita, afferrata…

E van Gogh vi perdette mille estati.

Di questo è morto a trentasette anni,

prima di vivere …

Nessuno ha mai scritto o dipinto, scolpito, modellato, costruito, inventato, se non di fatto, per uscire dall’inferno.

La sua musica ha abbandonato la tela, la sua pittura ha svuotato la tela per penetrare nella nostra vita.

Leggere Artaud mi ha permesso di entrare nella vita sia di lui, attore di teatro ma anche scrittore e di  van Gogh, nelle loro pazzie, nella loro mente, nel loro male…ha scavato in me parola dopo parola, lasciandomi dolore, compassione, ammirazione.

Se siete appassionati di van Gogh ve lo consiglio vivamente.

Ultima  lettura di questo anno è stata una graphic novel, La casa di Paco Roca come vi avevo già detto non spendo molti soldi in questo genere, perché sono abbastanza care e non ne vado matta. Ma da alcune mi sento attratta, come è stato con Reverie e anche questa lettura è stata molto piacevole. Le immagini sono poesia, incredibile com Paco Roca sia riuscito a trasmettere questo, immagini che puoi riuscire a sentire il fruscio delle foglie che con un alito di vento li senti spostarsi, i passi dei personaggi li senti avvicinarsi o allontanarsi. Scene di vita quotidiana che ci si può identificare benissimo, stessi problemi di famiglia di tutti. Paco Roca ha scritto questa novella grafica dopo la morte di suo padre, ha voluto ricreare scene di vita quotidiana, ma in ogni immagine si può percepire la perdita e del prima e del dopo. Prima quando suo padre c’era ancora, ma lui poco presente nella sua vita o dopo quando ritrovandosi nella casa di suo padre senza di lui poteva ancora sentirlo parlare, chiedergli di aiutarlo in un lavoretto o di altri ricordi. Trovo questo libro migliore di Reverie, l’ho sentito piÙ vicino a me, l’ho sentito mio, l’ho amato. Io l’ho trovato in biblioteca ma conto di acquistarlo e tenerlo con me. Per sempre. Per ricordarmi del tempo che è stato, che c’è e ci sarà o non ci sarà più. L’edizione che vorrò prendermi sarà in lingua originale!

Ecco queste sono state le mie ultimissime letture, non penso che in questi giorni finirò altri libri! Sono felice delle letture di questo 2017, un anno un po’ particolare, ostico…ma ora giunto alla fine. Spero in un 2018 migliore e ricco di nuove letture!

A presto!

Dimenticavo:

Buon Anno!!!

Annunci

Ultime letture e auguri di Natale

In questo periodo non ho molto tempo per scrivere qui sul blog! Ho deciso di raggruppare gli ultimi libri letti in un unico post invece di crearne uno per ogni libro! Anche perché di alcuni sono già passati diversi giorni (mesi) e non ricordo molto, ma ci tenevo scrivere due righe su ciascun libro letto! L’ultima recensione fatta è stata quella su un libro di Anne Holt che potrete trovare qui. Ma poi ci sono state altre quattro letture ma per una cosa e l’altra non sono riuscita a scriverci qualcosa. Anche se di due libri mi piacerebbe scriverci un post a parte!

Ma vediamo insieme i quattro libri in questione!

La strega di Camilla Läckberg  3/5

Questo ultimo libro di Camilla non mi è piaciuto particolarmente. L’ho trovato troppo lungo e noioso. Soprattutto quando parlava della vita di famiglia dei protagonisti. In se pure la storia non mi ha coinvolta più di quel tanto e veramente ho stentato a leggerlo! Io ho adorato quasi tutti i suoi libri ma questo proprio no! Peccato! I temi sono interessanti come il razzismo, l’adolescenza, segreti e il passato. Ma forse c’era un po’ troppo e la fine sembrava toccare il tema “terrorismo”. Insomma un mix di tutto in un romanzo che mi ha lasciato un po’ l’amaro in bocca e noia.

Le Braci di Sándor Márai 5/5

Avevo questo libro in wishlist da un bel po’ di tempo! Ma essendo lunga questa lista non l’avevo mai ordinato, ma facendo un giro in biblioteca me lo sono trovato di fronte e non ho esitato un attimo! Me lo sono preso e letto quasi subito. Uno dei libri che vi dicevo che mi piacerebbe scriverci un post a parte è sicuramente questo monologo, da leggere accanto ad un camino acceso. Non so perché mi ha toccato così tanto nel profondo questa lettura, ma mi sono ritrovata a fotografare pagine su pagine, perché impossibilitata di pasticciare. Quando un libro tocca le corde della psiche mi affascina  tanto da voler scoprire di più sull’autore. Non è una biografia ma Sàndor si è creato un alterego fantasioso che è questo capitano che si ritrova ormai vecchio a contemplare sul passato e su un fatto successo quarantuno anni fa che vuole assolutamente scoprirne di più, così invita il suo migliore amico per poter scoprire la verità riguardante a quel fatto. Spero di riuscire a scriverci un post! Ne vale la pena! Leggetevelo! 🙂

Il Trono di Spade *3* di George R.R. Martin 5/5

Un libro che ne vale almeno tre, con le sue mille e passa pagine ma che mai una volta mi hanno pesato. Questo forse si è il mio preferito fino ad ora (della serie). Le sue descrizioni mi incantano sempre teletrasporandomi in luoghi lontani e immaginari. Mi ritrovo pure ad amare un personaggio per poi odiarlo o l’incontrario. George fa maturare o peggiorare i suoi personaggi, crescono, pensano, agiscono ma fanno anche sbagli perché sono umani e questo che lo rende così bello per me. Non amo molto il fantasy e avevo paura che questa serie non mi piacesse e invece mi sono ricreduta, sin dal primo volume ho adorato ogni singola pagina! Di fantasy ce n’è poco, almeno fino ad ora, in questo terzo volume spuntano fuori draghi e questi Estranei, esseri freddi e decisamente non umani. Ma a parte questo il resto delle persone sono umane che combattono per un re o per se stessi. Alcuni sono forti alcuni meno, ma  scoprono di avere altre potenzialità.  In questo terzo volume  alcuni personaggi odiosi (che almeno io odiavo) mi sono ritrovata ad amarli, perché come noi spesso usiamo delle maschere per nascondere nostri difetti o debolezze quando questa maschera non c’è più, sotto ci sta una persona come un’altra e questo mi ha fatto molto tenerezza scoprire alcuni difetti o scoprire che in fondo anche a quello che disprezzavo potesse avere un cuore e voler rimediare su cose brutte che ha fatto. Insomma l’ho adorato e divorato! Non vedo l’ora di iniziare a leggere il quarto! Per ora la serie TV è ferma, ho visto solo la prima stagione, magari per Natale mi guarderò le prossime due! Ma il libro non le batterà di sicuro! E questo era l’altro libro che vorrei creare un post a parte, perché merita tantissimo!

La città incantata di Sachiko Kashiwaba 3/5

Questo libro invece non mi ha colpita particolarmente, forse l’unico caso per me fino ad ora che il film era molto più bello! Voi l’avete visto? Il libro procede velocemente ma forse arrivando dal Trono di Spade mi aspettavo qualche descrizione in più e i dialoghi troppo piatti. No questo libro non mi è piaciuto. Peccato perché il film è stupendo! Guardatevelo!

Scusatemi se non ho piÙ postato nulla, ma questi giorni pre-natalizi sono un vero caos  ma conto di ritornare al più presto! Per ora vi auguro di passare delle buone feste! A presto cari amici e amiche 🙂

I libri del mese SETTEMBRE

Le mie letture sono state decisamente soft, verso la fine di settembre ho iniziato alcune letture ma ve ne parlerò solamente nelle letture di ottobre in quanto li ho finiti in questo mese! L’estate è stata magra in quanto letture, settembre un po’ meglio ma ho sopratutto acquistato tanti libri e cominciato a prendere un po’ di libri alla biblioteca. Se ho tanti libri in giro sono più ispirata a leggere, se invece ne ho poche l’entusiasmo cala drasticamente. Amo lasciare libri sparsi in giro per casa, un po’ sul divano, sopra alcuni mobili, sulle scale, in camera sul comodino, insomma ho bisogno di vedere che ci siano libri in attesa di poterli leggere. E non sto parlando dei libri messi in ordine nelle librerie ma montagne di libri sparse in ogni locale di casa! Purtroppo mio marito non sopporta vedere in giro roba, ogni volta che mette in ordine lui mi fa sparire tutto! E io: i miei libri!!!???? Per lui esiste solamente i libri di J.Verne e la serie di Shannara altro mi sa che non leggerà più. Io invece ho bisogno di nutrirmi di libri, qualsiasi genere per me va bene! Ma vediamo (finalmente) i tre libri che ho letto in questo settembre!

  1. Matilda di Roald Dahl 5/5
  2. La compagnia dei soli di Patrizia Rinaldi 4/5
  3. Lilli: vietato parlare agli elefanti di Tania Stewner 3/5

Matilda  di Roald Dahl è senz’altro il libro che più  mi è piaciuto. Come ho detto nel post che potete leggere qui,dedicato a questa lettura, mi spiace non averlo letto da bambina! Ho adorato questa bambina super intelligente che scopre ben presto avere un potere! Un libro che consiglierò per primis ai miei figli e a tutti i bambini che adorano leggere! Voi lo avete letto?

La compagnia dei soli di Patrizia Rinaldi, non proprio un libro ma un fumetto, a me è piaciuto abbastanza anche se non mi ha fatta saltare di gioia. Ma tutto sommato la storia è stata bella e i personaggi molto interessanti. Anche di questa lettura ve ne ho parlato in un post che potete leggere qui.

 

Lilli: vietato parlare agli elefanti di Tania Stewner, ultimo libro di settembre ma quello che più mi è piaciuto di meno. Una storia che parla di una amicizia ma anche sulle difficoltà che ognuno di noi ha o ha avuto a scuola per causa di un difetto o per aver qualche pregio in più degli altri. Non mi è piaciuto per la storia dello zoo che potete leggere in questo post!

 

Ecco queste sono state le mie letture, pensavo fossero di più ma in effetti ho iniziato a leggere verso la fine del mese iniziando diversi libri ma finendoli  solo ad ottobre! Vi auguro una buonissima giornata! A presto!

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

I libri del mese AGOSTO

Pochissime letture, quasi me ne vergogno! Letto solo due libri! Non capisco se è stato per mancanza di ispirazione, agosto un po’ così, poco tempo, poca voglia, libri non interessanti, ecc… praticamente ho letto un libro ad inizio agosto e uno alla fine! Due letture, una bella e l’altra un po’ meno!  Spero con settembre di ritornare  a leggere un po’ di più! Ma ora vediamo in brevità queste due letture di agosto!

  1. Il domatore di leoni di Camilla Läckberg 5/5
  2. Il ragazzo nuovo di Tracy Chevalier  2/5

 

Il domatore di leoni di Camilla Läckberg letto ad inizio mese, il decimo libro con protagonisti la coppia Erika e Patrick che insieme risolveranno casi sempre più strani e macabri! Leggere i libri di Camilla mi porta sempre a vivere molto da vicino quei luoghi così lontani, ma la sua scrittura riesce sempre a catturarmi e spedirmi direttamente al nord! Se amate i gialli svedesi vi consiglio di leggere questa serie!

 

Il ragazzo nuovo di Tracy Chevalier, ho sempre dato pieno voto o quasi ai suoi libri, ma questo non mi è piaciuto, molto lontano da quello che solitamente scrive. Forse non l’ho capito bene, non conoscendo bene l’Otello tutto è rimasto piatto e anche poco esaustivo!

 

 

 

Ecco queste sono state le mie lettura in quel di agosto, un mese che prometteva bene ma poi tutto è sfumato, sarà stato dalle troppe aspettative che avevo e la poca voglia poi di metterle in pratica. Ora pian piano mi sto rimettendo bene per quanto riguarda la lettura, ho ricominciato a leggere due libri, uno alla sera prima di dormire e uno da leggere durante il giorno. Mi piace avere due o più libri aperti, mi permette se per caso un libro non mi prende molto di continuare e finire subito l’altro, ora ho due libri che mi stanno piacendo entrambi molto e non farò fatica a terminarli.

Vi auguro un piacevole fine di pomeriggio, qui pioviggina e fa freschino un bel tempo per leggere o scrivere. A presto.

 

 

I libri del mese LUGLIO

Finalmente riesco a scrivere questo post delle letture del mese di luglio! Pensavo di aver letto poco e invece ho potuto leggere ben cinque libri, tra cui una graphic novel. In estate penso sempre di poter leggere tantissimo e invece mi ritrovo a leggere molto di meno, non so perché ma ci penso sempre! Non vedo l’ora di settembre, riaprirà la biblioteca e l’autunno mi porterà a leggere molto di più! Ma ora vi lascio con il riassunto dei libri che ho letto!

  1. I frutti del vento di Tracy Chevalier 3/5
  2. Quello che ti meriti di Anne Holt 5/5
  3. Lo straordinario mondo di Ava Lavender di Leslye Walton 5/5
  4. L’ultima fuggitiva di Tracy Chevalier 5/5
  5. Reverie di Golo Zhao 5/5

I frutti del vento di Tracy Chevalier L’unico libro di Tracy Chevalier che non mi sia piaciuto poi così tanto, potete leggere la mia personale recensione QUI. La copertina comunque è stupenda!

 

 

Quello che ti meriti di Anne Holt Il primo di una serie, io per ora ho letto solo questo e mi è piaciuto tantissimo, ho ordinato da amazon il secondo che devo ancora iniziare. Un thriller investigativo nordico di un’autrice che ancora non conoscevo ma che pare essere così famosa! Voi la conoscete? Se vi interessa potete leggere la mia recensione QUI.

 

Lo straordinario mondo di Ava Lavenderdi Leslye Walton Un libro per ragazzi/e ma che ho amato tantissimo! Una storia incantevole! Ero molto scettica prima di leggerlo, infatti ce l’avevo in libreria da diverso tempo e invece si è rivelata una lettura piacevole. Mi ha ricordato un po’ Chocolat! Per saperne di più andate a leggere QUI.

L’ultima fuggitiva di Tracy Chevalier romanzo storico veramente bello di cui mi sono persino innamorata dei personaggi “cattivi”, anzi ogni personaggio era così ben descritto che ancora ora che son passati diversi giorni ho ancora in mente. Ve lo consiglio se amate il genere! Potete trovare la mia recensione QUI .

 

 

Reverie di Golo Zhao Ultima lettura di questo mese, ho terminato con una Graphic Novel, la mia seconda in assoluto! Reverie è poesia, i disegni sono stupendi e la storia è veramente carina! Un giovane scrittore alla ricerca del sua voce narrativa. La mia recensione la potrete leggere QUI , scritta qualche giorno fa!

 

Ecco queste sono state le mie letture e ora sono curiosa di sapere cosa avete letto a luglio! Io ho appena terminato una lettura molto bella e ora sono alcuni giorni che non mi so decidere su quale lettura iniziare!

Vi auguro un buon pomeriggio e a resentirci ad un prossimo post! Arriverà presto quello dei preferiti!

SalvaSalva

SalvaSalva