Mid Year Book Freak Out tag

Tag scoperto sul canale Piovono Giuggiole, vi consiglio di andare a vedere i suoi video  perché è molto simpatica e solare. A me fa passare un senso di positività e gioia di vivere! Comunque sia quando ho visto il suo video dedicato a questo tag mi sono detta che avrei potuto farlo pure io ma qui sul mio blog! Perché ovviamente non ho ancora avuto il coraggio di mettermi di fronte ad una videocamera e parlare, non mi sento a mio agio con i miei quasi 37 anni!

Era da un po’ che cercavo un tag carino, ne ho visti altri ma erano un po’ troppo lunghi ma questo mi ha subito colpita! Da bambina/ragazzina adoravo scrivere domande con la macchina da scrivere di mio padre e poi quando conoscevo qualcuno chiedevo di rispondere, a pensarci adesso mi chiedo chissà cosa pensavano di me! Comunque questo genere di cose mi piacciono, sono abbastanza curiosa!

Ma ora vediamo alle domande del tag (copio e incollo dal canale di pivonogiuggiole) e le mie risposte!

 

1. Miglior libro letto finora del 2017

Fino ad ora posso dire di aver letto due libri che ho ritenuto veramente stupendi. Uno è Stoner di John Williams e l’altro è Follia di Patrick McGrath. Non riesco proprio a decidermi fra i due, tutte e due mi hanno molto colpita, sia per la scrittura e sia per la storia. Di Stoner ho adorato il come lo scrittore sia riuscito a trarne un libro così stupendo scrivendo di una vita intera racchiusa in poche pagine, quasi una vita insignificante, come potremmo dire la nostra che mai magari ci immagineremmo che potesse diventare un romanzo e invece Stoner è così, una vita semplice in un romanzo eccezionale.  Follia l’ho adorato alla follia :-)))il modo in cui lo scrittore sia riuscito ad entrare nella mente dei suoi personaggi, Patrick McGrath ha praticamente vissuto fin dal infanzia in un manicomio, suo padre era psicologo criminale e lui penso abbia assorbito chissà quante storie, persone, situazioni, ecc…adoro la mente umana e questo genere di libri mi gratificano parecchio. Si forse avrei tanto voluto/dovuto fare/diventare una psichiatra. Mi piace ascoltare o meglio dire mi riesce facile ascoltare. Comunque sia non sono riuscita a sceglierne uno, anche se forse darei un punto in più a Patrick McGrath!

2. Miglior sequel letto finora del 2017

Pensavo di non aver letto nulla del genere ma invece ce ne sono state diverse anche se una sola posso dire che mi ha colpita maggiormente. All’inizio dell’anno ho letto la serie di Wonder, carina ma non è lei quella che per me era la migliore, poi ho letto la serie di Sally Green Half bad e robe così, ma non mi è piaciuta per niente, non perché finiva come finiva ma proprio non ho amato la lettura, il modo in cui è stato scritto, l’ho trovato noioso, pagine e pagine che non succedeva nulla e tutte le pippe mentali del protagonista, insomma non è stata nemmeno questa! Ma il miglior sequel per me è stato il secondo del Trono di Spade! Si sto leggendo questi tomi enormi, ma me ne sono subito innamorata, immergendomi nella storia al 100%! Si per me è il Trono di Spade (parte2) è stato in assoluto il migliore!

3. Le nuove uscite che aspetti di più nei prossimi mesi

Allora non guardo mai le nuove uscite! Cioè è molto raro che sono informata sulle nuove uscite. Leggo libri che la maggior parte delle persone ha già letto da mesi e anche anni! Anche se spero che Tracy Chevalier scriva un nuovo libro, ma no non ne so nulla! Ma ora che ho iniziato ad approcciarmi un po’ alle case editrici a volte mi capita di leggere le novità che saranno presto in arrivo, ma sinceramente non sono poi così ansiosa dell’uscita…almeno per ora! 

4. La tua più grande sorpresa

La mia più grande sorpresa è stata sicuramente The Host di Stephenie Meyer, ero andata in biblioteca per prendere Life & Death che però non trovai così ho preso The Host, non sapevo di cose parlasse, non sapevo nemmeno della sua esistenza, avevo letto e amato la saga di Twilight ed ero curiosa di sapere se avesse scritto altri libri e così alla fine sono finita su The Host, avevo letto alcune recensioni negative e mi sono detta ma boh…non so se mi piacerà…e invece con mia grande sorpresa dopo le prime cinquanta cento pagine ho iniziato ad amarlo! È abbastanza complicato all’inizio, sopratutto se come me non conoscevate proprio nulla della trama e se come me non la leggete praticamente mai! Ecco si per me è stata una piacevole sorpresa libresca 🙂

5. La tua nuova fiction crush/ il tuo personaggio preferito

Oddio, devo proprio rispondere? Ho 36 anni, anzi no ad agosto 37!!! Piango!!! Non ho per il momento nessuna fiction crush, anche se forse alla mia età non dovrei averne, ma per il momento non vi so rispondere. Il personaggio preferito anche qui è dura, se penso solo in questo 2017, posso dire che Erica  della serie di gialli svedesi scritti dalla bellissima Camilla Läckberg sia il mio preferito, lei è testarda, curiosa, fa la scrittrice, sposata con un poliziotto dove ovviamente vuole sempre metterci il becco, insomma Erika per ora è il mio personaggio preferito! Ovviamente anche nel Trono di Spade ne ho alcuni ma sono solo al secondo volume e non so bene come si evolveranno i personaggi…insomma non so ancora  quali scegliere veramente…

6. Un libro che ti ha fatto piangere

Ok, non ho quasi mai pianto leggendo, forse il magone ma niente di più e sinceramente in questo 2017 di libri che mi hanno fatta arrivare alle lacrime non ce ne sono stati, forse leggendo il libro Petite di Geneviève Brisac mi ha segnata un po’, il senso del vedere ma non del essere visti veramente, il senso di essere/stare sempre in disparte/ il senso di trovarsi soli…mi ha ricordato un po’ la mia infanzia, il mio modo che io vedevo il mondo degli adulti, mi ha fatto ricordare queste cose…ma appunto piangere no…ma che mi si contorceva lo stomaco si.

7. Un libro che ti ha reso felice

Oddio, difficile questa domanda, in questo 2017 non ho fatto grandi letture che mi hanno resa felice, ma nel 2015 ho letto un libro che mi ha riscaldato il cuore e che mi ha portato felicità e questo libro si intitola L’arte di ascoltare i battiti del cuore, un libro di Jean-Philipp Sendker, questo romanzo è meraviglioso e mi ha lasciato un senso di calda felicità. Potete andare a leggere la recensione sul link che trovate cliccando sul titolo del libro!

8. Il tuo adattamento preferito che hai visto

Oddio punto due 🙂 Non guardo più la tv e anche ho perso un po’ il vizio del guardare le serie tv, ora mi scelgo con cura il film da guardare perché sennò mi annoio parecchio. Comunque l’adattamento preferito che ho visto è sicuramente Chocolat che però non ho visto nel 2017, l’unico che ho visto è stato The Host ma il film non mi è piaciuto per niente come pure  Inferno ma che non ho ancora letto il libro! Resta per ora solo Chocolat!

9. La recensione che hai scritto quest’anno e che hai preferito

Ma se dovessi sceglierne una dire quella sul libro di Camilla Läckberg, Il segreto degli angeli, preferito anche perché quando leggo un suo libro mi viene sempre una grande voglia di scrivere e inventare storie e ancora non ne ho compreso il motivo!

10. Il libro più bello che hai comprato finora

Io non compro praticamente mai libri, anzi quest’anno non ne ho mai acquistati di nuovi! Si ho la lista su Amazon ma rimane lì a crescere. Ma ho la fortuna di abitare vicina ad un negozio di seconda mano, dove ci si può trovare mobili, vestiti, giochi e anche tanti libri, ovviamente non sono delle novità ma se si ha la fortuna si riesce sempre portare a casa qualche gioiellino. Ma il libro più bello è stato questo di Jane Austen Mansfield Park, che ancora non ho letto ma la copertina mi piaceva un sacco! Le copertine ruvide e con colori opachi non sgargianti mi hanno sempre un po’ affascinata, un po’ per questo che adoro i Neri Pozza, anche se questa è della Mondadori devo dire che è stupenda! Ma visto che in questo 2017 ho scelto un altro libro solo dalla copertina ed è  in inglese, ma quando l’ho visto mi sono detta: lo devo prendere!!! Ci starebbe bene sulla mia libreria rosa! Così l’ho preso non sapendo nemmeno di cosa parlasse, leggendo le recensioni ho notato che non è piaciuto ma chissà che un giorno non mi metta a leggerlo! Ah il libro è di Marisha Pessl e si intitola Special Topics in calamity phisics! Voi lo conscete?



11. Quali libri leggerai entro la fine dell’anno?

Sicuramente andrò avanti con la serie del Trono di Spade, magari riuscirò a leggerne un paio, il terzo e il quarto, poi spero il nuovo e il penultimo di Camilla Läckberg (libri che non ho e spero di poterli acquistare o trovare in biblioteca) Il domatore di leoni e La strega, ho addocchiato delle graphic novel che mi piacerebbe leggere come per esempio I racconti dei vicoletti e Freezer ma anche tante altre, magari iniziare con la serie di Percy Jackson che non ho mai letto e… meglio che termino qui perché i libri che mi piacerebbe leggere sono sempre tantissimi. Tra i libri che ho già qui a casa, quelli in biblioteca e quelli in lista d’attesa su Amazon e altri siti! Ma forse scriverò un posta parte sui libri che mi piacerebbe leggere, magari mi potrete consigliare meglio.

 

Ecco termino qui questo tag e se volete potete rispondermi qui sotto nei commenti a tutte o anche solo ad una o un paio di domande, mi farà piacere! Ora vado a continuare la mia attuale lettura, sicuramente ne farò un post perché mi sta piacendo parecchio. Sono uno di quei libri che se è da un po’ che non leggi ne senti la mancanza dei personaggi!

Vi auguro una buona settimana piena di buone letture e grazie ancora a piovono giuggiole per avermi fatto scoprire questo divertente tag!

 

 

Annunci