10 cose da condividere questa settimana 43/52

Buongiorno a tutti,

con un po’ di ritardo arrivo a condividere le dieci cose di questa settimana. Non sono stata benissimo ma ora sto cercando di rimettermi in forma. Qui non piove da oltre quaranta giorni e la pioggia comincia a mancare, in compenso soffiano venti tempestosi che portano un po’ di aria nuova, sperando non inquinata!

Ma vediamo le dieci cose che vorrei condividere con voi, le prime dieci le potrete leggere qui.


1- Questa settimana ho iniziato due letture, Il trono di Spade e La strega di Camilla Läckberg, uno da leggere di giorno e l’altro alla sera. L’inizio del Trono di Spade è un po’ lento ma so già che poi riuscirò ad immergermi in questa lettura e procedere un po’ piÙ velocemente. Invece La strega sembra essere bello e avvincente!

2- Mangiato una buona pizza! Ho preparato un impasto il giorno prima facendo sciogliere ca. 45 gr di sale in 1 L di acqua, aggiunto un po’ di farina (circa 10 cucchiai). Continuando ad impastare ho aggiunto il lievito (2gr secco) e man mano 1kg700 di farina ca. Aggiungevo un cucchiaio alla volta e in dieci minuti, tutta la farina è stata assorbita. Poi ho impastato per venticinque minuti circa. Ho messo l’impasto in frigorifero fino l’indomani. Al mattino basta togliere dal frigo, lasciar acclimatare e preparare le “palline”. Le lascio lievitare circa 5-6 ore e poi finalmente si impasta! Ecco io da un po’ di tempo uso questa ricetta e per il momento mi trovo abbastanza bene! Avendo il forno a legna a cuocerle si fa in un attimo!

3- Quando mi tocca piegare infinite pile di bucato, solitamente mi metto a guardare un po’ di telefilm e questa settimana sono andata avanti  con Friends. Serie TV guardata infinite volte ma mi  fa sempre tornare il sorriso e  mettermi il buon umore.

4- Sempre parlando di telefilm volevo dirvi (come se non lo sapeste già) che su Netflix potete finalmente guardare la seconda stagione di Stranger Things! Io ho visto solamente il primo episodio. Voi la guarderete?

5- Di film invece ho guardato Le pagine della nostra vita un film tratto da un libro di Nicholas Spark che io non ho ancora letto, stento un po’ ad iniziare  i suoi libri ma prima o poi ne inizierò uno. Ho visto come film novità l’ultimo dei Transformers, questo invece non mi è piaciuto, troppi effetti speciali, zero storia…poi scusate all’inizio non erano solo cinque transformers? Io ho visto solo il primo e l’ultimo, quelli di mezzo mi sa che me li sono persi, qui c’è il ritorno di Optimus Prime. La storia l’ho trovata un po’ assurda, si è partiti da Mago Merlino passando da Hitler per poi arrivare all’ultima discendente di Mago Merlino al  giorno d’oggi. Insomma potevano fare di meglio. Voi l’avete visto? O avete visto uno dei tanti che hanno fatto con protagonisti questi Transformers? Vi devo svelare che io ho un debole per i Transfomers, nel senso che da piccola mi facevo sempre regalare quei robot che si trasformavano in macchine o camion e anche quando li vedo ora ci perdo la testa! XD

6- Videogiochi!! Si dopo tanto tempo sono riuscita a mettermi a giocare un po’, complice il fatto dell’uscita del nuovo Assassin’s Creed Origin, un gioco ambientato nell’antico Egitto. Fino ad ora ci ho giocato una decina di ore e lo trovo veramente molto bello ma molto differente dagli altri. Il combattimento è cambiato, le missioni sono diverse non ci sono più le sequenze ma il sistema è come in Skyrim, ci sono missioni principali e man mano trovi anche quelle secondarie. Io sono arrivata ad Alessandria e sto procedendo lentamente, perché mi fermo a leggere tutti i dati, fotografare paesaggi stupendi (si c’è anche la modalità foto come in Horizon), insomma stupendo ve ne parlerò in un post a parte!

7- Colazioni golosi con montagne di pancake! Preparare le crêpes per quattro bambini anzi ragazzi ci vuole troppo tempo e allora ripiego a volte sui pancake, più facili e piÙ veloci da preparare. Inoltre sono pure buoni! Io li preparo così: metto nel frullatore la farina, il lievito, poco sale, la vaniglia (opzionale), l’olio di girasole e il latte. Qui ne ho fatti alcuni al cioccolato. Basta aggiungere un po’ di cacao nell’impasto.   Si cuociono quattro/cinque alla volta (in confronto  le crêpes ad una ad una) e si mangiano spalmati di marmellata, nutella, sciroppo d’acero, banane, bacche, insomma quello che più vi piace!

8- Sabato mattina con i più piccoli siamo andati a portare i fiori in cimitero, è stato bello perché abbiamo parlato dei nonni, fratelli dei nonni, bisnonni e trisnonni, alcuni non li ho nemmeno conosciuti, ma è stato bello parlarne e far conoscere un po’ il tempo di una volta, il tempo che nemmeno io ho vissuto, ma sono stata in braccio al fratello di mio nonno, io non ho ricordi ma chissà cosa pensava lui di me. Dicevano che era un po’ matto e io ora vivo in una casa dove una volta era sua e provo immaginarmi lui solo in questa casa. Ricordi.

9- Il web è stato immerso da fotografie di tramonti, tutti belli ovviamente, ma tutti hanno dovuto condividere la propria. Mi ha un po’ disturbata questa cosa. Mi chiedo se tutto questo condividere ci faccia bene o no. Sembra un po’ una gara, a chi posta per primo, chi posta la fotografia più bella, chi riceve più like…ho provato tristezza…ho persino pensato che tutto questo condividere non faccia per me. Quando pubblico una fotografia la metà dei like sono di persone che molto probabilmente non frega nulla di me e della mia fotografia, metà dei nuovi follower è gente che vuole solo che venga ricambiato e poi ti toglie. Comunque  il tramonto è stato stupendo, un cielo magico che forse era meglio che rimaneva nei nostri ricordi piuttosto nel nostro smartphone.

10- Questa settimana mi sono guardata un po’ di video su YouTube, per prima cosa mi sono persa un po’ nei video di Montemagno, anche se a dir la verità, non mi piace, mi irrita, anche se a volte  da consigli utili. Non ve ne indico uno in particolare perché ne ho guardati diversi e nemmeno me li ricordo più. Poi ho guardato un po’ di video su libri sul canale con amore e squallore di Ilenia Zodiaco, quasi tutti i video sui consigli libreschi per Natale, 2014, 2015 e 2016. Poi mi sono guardata il suo ultimo video sulla sua libreria e poi alcuni sui telefilm. Se avete canali interessanti fatemi sapere! Grazie! 🙂

 

Bene vi lascio alcune fotografie, visto che non ho pubblicato praticamente nulla di questa settimana appena passata. Ma va bene anche così. Ah un’altra cosa ho trovato i primi libri di Stephen King e spero mi arriveranno al piÙ presto. Uno l’ho trovato in una libreria che  vende anche usato e presto andrò a ritirarlo. King sto arrivando!!!

Tra l’altro ho scritto veramente troppo, l’intenzione di questa rubrica era di essere spiccia! Ma non ci riesco! Ci riproverò settimana prossima!

Buona settimana a tutti!

L’impasto pizza

Friends

Patatine homemade per una pizza speciale

Stranger Things 

Il trono di Spade 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Annunci

10 cose da condividere questa settimana 42/52

Ho preso spunto per questa nuova ma non nuovissima rubrica dalla newsletter di Kleon, lo scrittore che ha scritto Ruba come un artista e Semina come un artista ma anche altri libri ma che purtroppo non posseggo. Lui ogni settimana di venerdì invia una newsletter con 10 cose che per lui vale la pena condividere, cose che lui ha fatto, scoperto, imparato…oppure se è uscito un libro o un film. Insomma dieci cose successe in settimana che vale la pena condividere, e ora è da un po’ che sono iscritta ed è l’unica newsletter a cui mi sono iscritta che non vedo l’ora di leggere ogni settimana. È in inglese ma si legge bene e basta tradurre qualche parola e riesco a comprenderla tutta.

Era solo per spiegarvi il ritorno di questa rubrica ma cambiandola un po’, non dieci cose futili che ho trovato risultare noioso e a volte non trovavo nulla per cui scrivere, ma un’attimo fa mentre leggevo la newsletter di Kleon mi sono detta: E se ritornassi con la mia rubrica delle dieci cose e la trasformassi con dieci cose successe in settimana, libri che ho addocchiato, film visti, fatti successi anni fa ma nello stesso periodo, insomma qualcosa che faccia parte comunque della settimana passata ma che possa comunque interessare a chi mi legga. È più bello informarvi di un film o libro in uscita o appena letto che dieci cose che mi fanno impazzire!

Lo so che inizio cose e poi le lascio perdere ma questo potrebbe interessarmi di più e soprattutto mi sentirei più coinvolta e magari anche un po’ utile.

Comunque visto che annuncio questo vi lascio le dieci cose che mi sento di condividere in questa settimana appena passata.


Cercherò di essere concisa come Austin ma sarà difficile XD

  1. Leggo tanto e mi fa star bene, questa settimana ho terminato due letture: Il baco da seta e Non deve accadere. Due libri investigativi, il primo un po’ più divertente e il secondo un po’ più angoscioso.
  2. Ho cucinato due dolci veramente buoni, il primo un tortino al cioccolato con un cuore caldo, il secondo era un tortino alle carote con un cuore di cioccolato. Si questa settimana avevo bisogno di coccolarmi un po’ e mi sono concessa due dolci!
  3. Tutti conoscono Stephen King e quasi tutti hanno letto un suo libro…tranne me ovviamente. Ma ho deciso questa settimana di acquistare tutti i suoi libri e leggerli cronologicamente dal primo all’ultimo che ha scritto!
  4. Questa settimana precisamente martedì ho fotografato un cielo che sembrava un dipinto, ho immaginato di essere parte di quel dipinto senza accorgermi che già ci stavo…il cielo era lo sfondo. Era magico.
  5. Ho iniziato da poco a fare ricerche su fatti successi qui in Ticino, incredibile quanti omicidi ci sono stati, essendo un cantone veramente piccolo. Ho raccolto un po’ di materiale, ho trascritto alcuni drammi…mi sono sentita un po’ come Erika nei libri di Camilla Läckberg. Una vera e nuova passione mi ha travolta!
  6. Sono stata in biblioteca per ritirare un libro che avevo richiesto La lettera e il senso Un approccio interattivo all’apprendimento della lettura e della scrittura di Ivo Monighetti, ne aveva parlato un maestro dei miei figli e non ho resistito sono andata a cercarlo. Comunque dalla biblioteca sono uscita con due libri, questo e Le braci di Sándor Márai come se non avessi già tanti libri da leggere! Ma ne avevo sentito parlare e ho voluto portarmelo a casa.
  7. Questa settimana è stata molto piacevole, di giorno c’è sempre stato un bel sole che mi ha permesso di leggere in giardino per diverse ore. Stare fuori all’aria aperta mi ha fatto star bene visto che ho l’abitudine di rinchiudermi in casa per  trovare pace e tranquillità ma soprattutto il silenzio. Il silenzio mi permette di ricaricarmi di nuove energie.
  8. Questa settimana su Instagram ho scoperto che Patrick McGrath sarà ospite il 25 ottobre a Torino. Purtroppo sono lontanissima e non potrò vedere di persona uno dei miei autori preferiti! Di McGrath ho letto Follia e L‘estranea. La scoperta l’ho fatta sull’account instagram di RadicalGing di cui adoro le sue fotografie e descrizioni! Lo seguo anche sul suo blog anche questo veramente bello e interessante!
  9. Di film non mi sembra di averne visti, di TV non ne guardo ma visto che ho rinnovato l’abbonamento per questo mese su Netflix ho iniziato a guardare Mindhunter dopo aver visualizzato un tweet di Stephen King (da poco che uso twitter e ancora non ho capito una cippa) di cui ne parlava e mi ha incuriosita. È ambientato nel 1977 e tutti i telefilm un po’ vintage mi piacciono parecchio. Un po’ come Stranger Things (fra pochi giorni uscirà la seconda stagione!).
  10. Visto che ho iniziato tutto questo ispirata ad Austin Kleon ho iniziato come consigliato sul suo libro Ruba come un artista di fare degli alberi genealogici dei vari pensatori, scrittori, figura di riferimento di cui abbiamo una vera passione. Scoprire tutto su lui e individuare tre personaggi che a lui/lei andavano a genio e continuare così fino a quando ci si riuscirà fino ad arrivare al  momento di inaugurare il nostro! Proprio qualche giorno fa ne ho iniziato uno, pensavo di farlo in poco tempo ma invece ci sto ancora lavorando! Un bel esercizio.

 

Spero di riuscire a portare avanti questa rubrica di condivisione e mi spiace per i pochi link inseriti ma non ho condiviso molto questa settimana ma cercherò di farlo settimana prossima tra il blog, instagram, twitter e la pagina FB.

A presto e felice weekend a tutti voi!

 

I tortini di carote


I libri presi in biblioteca


Il tortino al cioccolato


Leggere in giardino

SalvaSalva

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

#44 Non deve accadere di Anne Holt (2*YngvarStubø)


Questo secondo libro della serie come protagonista il detective Yngvar Stubø lo iniziai questa estate per terminarlo proprio ieri! Era una lettura che avevo messo da leggere alla sera, e non sempre però trovo il tempo. Ma questa lettura è stata ugualmente lenta in confronto con il primo  Quello che ti meriti” che avevo divorato in pochi giorni! Questo non mi ha deluso ma non mi ha colpita come il primo che lessi tempo fa. Qui c’è poco della storia personale di Yngvar Stubø e Johanne Vik. Nel primo ho adorato tutta la storia sia personale sia l’indagine in corso, in questo secondo libro quella personale mi è sembrata un po’ trascurata.   E qui c’è anche un finale che può lasciare perplessi ma visto che c’è un terzo volume non voglio esprimermi troppo!

Per chi ancora non conoscesse questa serie si tratta di un giallo, scritto dalla bravissima Anne Holt fa parte di una serie che vede come protagonista il detective Yngvar Stubø e la profiler  (che solo in questo volume capirà di esserlo da sempre) Johanne Vik. Dovranno far luce su una serie di omicidi, non sarà facile perché l’assassino/a è stato/a ben accurato/a a far scomparire ogni traccia e sopratutto a trovare un buon alibi anzi tanti.

Ora non mi resta di ordinare su Amazon il terzo di questa serie che per il momento non so di quanti volumi sia ma che mi ha preso e mi sento costretta a continuare.

Forse ho iniziato troppe serie/trilogie di libri come quella di Camilla Läckberg con protagonisti Erika e Patrik arrivata al decimo libro, Cormoran Strike della Rowling che ve ne parlavo proprio in questo post, poi Il trono di Spade, dovrei iniziare proprio oggi il terzo volume…ho una in sospeso della Harris Le parole segrete il primo che ho letto e il secondo che mi aspetta. Insomma tante serie una vicina all’altra che sembrano non aver mai fine! Ovviamente tutte mi piacciono e con tutte attendo un finale! I link vi riportano alle mie recensioni dei libri letti fino ad ora di queste serie. Voi state leggendo qualche serie in particolare?

Buona giornata!

SalvaSalva

﹟43 Il baco da seta di Robert Galbraith


Buon giorno a tutti.

L’altro ieri ho terminato questa bellissima lettura, il secondo volume di questa serie scritta da Robert Galbraith, pseudonimo della bravissima autrice J. K. Rowling. Avevo letto il primo di questa serie Il richiamo del cuculo e mi era piaciuto tantissimo, tanto da affezionarmi ai due protagonisti, il detective privato Cormoran Strike, con il suo metro e novanta mi ha subito conquistata e la sua  simpaticissima assistente Robin! Avevo letto  Il richiamo del cuculo durante la mia “sfida” di un libro al giorno, è stata dura e mi ha richiesto la lettura dalla mattina  fino la sera! Questo infatti è anche lunghino di cinquecento passa pagine, ora come ora non sarei riuscita a finirlo in un  solo giorno! Comunque si legge molto velocemente, anche perché mi ha appassionata subito! E qui c’è proprio la smania di terminarlo per vedere come finirà!


In questo libro, Cormoran e la sua assistente Robin dovranno far luce su uno scrittore un po’ eccentrico scomparso da diversi giorni, la moglie preoccupata si rivolge a Cormoran per cercarlo, ma dopo pochi giorni scoprirà che è stato ucciso, ucciso molto brutalmente, la scena che si ritroverà davanti sarà molto macabra quasi irreale. E così dovrà scoprire chi è l’assassino in un mondo fatto di editori e scrittori nella bellissima Londra. Mentre dovrà indagare su questo assassinio dovrà continuare anche con gli altri suoi casi di pedinamento per uomini o donne che pensano di essere traditi. Lavori noiosi ma che gli permettono di andare avanti, perché sono tutti facoltosi e disposti a pagare tanto per poter incastrare il proprio partner!

Ora non vedo l’ora di poter leggere il seguito, l’ultimo (penso) capitolo di questa serie con Cormoran Strike!

Un libro leggero che si legge proprio velocemente, niente di particolare ma personalmente mi è piaciuto parecchio! Ora non mi resta di chiedere alla bibliotecaria il terzo capitolo La via del male! Vi consiglio anche di leggere Il seggio vacante sempre della Rowling ma scritto pure sotto lo pseudonimo di Robert Galbraith, di questo hanno fatto pure una mini serie alla TV.

Vi auguro una piacevole giornata!

A presto!

I libri del mese SETTEMBRE

Le mie letture sono state decisamente soft, verso la fine di settembre ho iniziato alcune letture ma ve ne parlerò solamente nelle letture di ottobre in quanto li ho finiti in questo mese! L’estate è stata magra in quanto letture, settembre un po’ meglio ma ho sopratutto acquistato tanti libri e cominciato a prendere un po’ di libri alla biblioteca. Se ho tanti libri in giro sono più ispirata a leggere, se invece ne ho poche l’entusiasmo cala drasticamente. Amo lasciare libri sparsi in giro per casa, un po’ sul divano, sopra alcuni mobili, sulle scale, in camera sul comodino, insomma ho bisogno di vedere che ci siano libri in attesa di poterli leggere. E non sto parlando dei libri messi in ordine nelle librerie ma montagne di libri sparse in ogni locale di casa! Purtroppo mio marito non sopporta vedere in giro roba, ogni volta che mette in ordine lui mi fa sparire tutto! E io: i miei libri!!!???? Per lui esiste solamente i libri di J.Verne e la serie di Shannara altro mi sa che non leggerà più. Io invece ho bisogno di nutrirmi di libri, qualsiasi genere per me va bene! Ma vediamo (finalmente) i tre libri che ho letto in questo settembre!

  1. Matilda di Roald Dahl 5/5
  2. La compagnia dei soli di Patrizia Rinaldi 4/5
  3. Lilli: vietato parlare agli elefanti di Tania Stewner 3/5

Matilda  di Roald Dahl è senz’altro il libro che più  mi è piaciuto. Come ho detto nel post che potete leggere qui,dedicato a questa lettura, mi spiace non averlo letto da bambina! Ho adorato questa bambina super intelligente che scopre ben presto avere un potere! Un libro che consiglierò per primis ai miei figli e a tutti i bambini che adorano leggere! Voi lo avete letto?

La compagnia dei soli di Patrizia Rinaldi, non proprio un libro ma un fumetto, a me è piaciuto abbastanza anche se non mi ha fatta saltare di gioia. Ma tutto sommato la storia è stata bella e i personaggi molto interessanti. Anche di questa lettura ve ne ho parlato in un post che potete leggere qui.

 

Lilli: vietato parlare agli elefanti di Tania Stewner, ultimo libro di settembre ma quello che più mi è piaciuto di meno. Una storia che parla di una amicizia ma anche sulle difficoltà che ognuno di noi ha o ha avuto a scuola per causa di un difetto o per aver qualche pregio in più degli altri. Non mi è piaciuto per la storia dello zoo che potete leggere in questo post!

 

Ecco queste sono state le mie letture, pensavo fossero di più ma in effetti ho iniziato a leggere verso la fine del mese iniziando diversi libri ma finendoli  solo ad ottobre! Vi auguro una buonissima giornata! A presto!

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva