#38 La compagnia dei soli di Patrizia Rinaldi e Marco Paci 

Ho letto questa graphic novel un po’ di tempo fa, non me ne ricordo molto ma è da troppo tempo che non scrivo più qui sul blog. Finalmente sto ricominciando a leggere di buona lena, ho letto libri belli e questo mi ha dato la carica di continuare!

Vincitore Premio Andersen 2017 – Miglior libro a fumetti.

Purtroppo non ho più il libro qui con me e vi scrivo la recensione così come mi ricordo anche se dalla lettura sarà passato oramai un mesetto!

La storia parla di un gruppo di ragazzi, ciascuno di loro scampato da qualche disastro o disgrazia, scappano capitanati da un nano (per me ) insopportabile ma per fortuna arriverà in loro aiuto una ragazza (per fortuna) che aiuterà il nano e i ragazzi, anche se lui  resta diffidente da questa nuova ragazza, a scappare tra i cunicoli di una città sepolta sotto un vulcano. La storia si intreccerà con quella di un cattivo e bruto comandante deluso dal figlio molto diverso da lui.

La storia è veramente bella come pure i disegni, non amo tantissimo le graphic novel o meglio dire ne leggo veramente poche anche per il costo elevato. Questo me lo sono trovato in biblioteca! Non so se ci sarà una continuazione ma se ci sarà non esiterò a prenderlo! Consigliato a tutti gli amanti delle graphic novel/fumetti, dai dieci anni in su.

Mi rendo conto che sto iniziando a scrivere dei libri letti a settembre e siamo già ottobre dove dovrei scrivere la lista dei libri letti e i preferiti! Aiuto! Ce la farò!

Voi avete letto qualche graphic novel in questo periodo?

A risentirci ad un prossimo post!

SalvaSalva

Annunci

I preferiti del mese AGOSTO

 

Finalmente eccomi a scrivervi di agosto, non so quante volte ho detto che agosto non mi è piaciuto ma alla fine alcune cose belle sono successe! Vi lascio subito leggere i miei preferiti del mese!

 

 

Libro del mese: Il domatore di leoni di Camilla Läckberg non è stato difficile scegliere il preferito in quanto uno era bello e l’altro no. La recensione di questa bella lettura la potete trovare QUI.

 

 

 

Natura: Il Melograno che fruttifica per la prima volta! Siii! Dopo vari anni a  capire che pianta avevamo piantato anni e anni fa, finalmente abbiamo avuto la conferma che è un melograno! Ora non mi resta di capire quando sarà il momento di raccoglierlo, alcuni sono già grandi ma altri sono ancora piccolini. Vedremo! Sicuramente il giorno di raccolta sarà immortalato!


Fotografia:augustbreak2017 anche se non sono riuscita a starci dietro come avrei voluto, sono stata contenta di aver partecipato. Non so se lo rifarei perché è stato impegnativo ma molto soddisfacente! Alcune fotografie che non pensavo piacessero son piaciute di più di altre che preferivo. Una bella esperienza! (mi accorgo ora che ne mancano due!!)

 

Creatività: cucito portakindle, dovevo assolutamente proteggere il mio Kindle e visto che sono armata di macchina da cucire ho messo insieme  un po’ di stoffe ed è nato un porta kindle veramente carino.

 

 

Acquisti: primi acquisti materiale scolastico…speso veramente tantissimo quest’anno, quattro figli, due alle medie e due alle elementari, tutti che avevano bisogno di questo o di quest’altro! Ma entrare in cartoleria o girare in un reparto di cartoleria mi piace sempre un sacco, comprerei sempre tantissimi quaderni, matite e colori!

 

 

Videogioco: Assassin’s Creed Syndicate, tra tutto sono riuscita pure a giocare un po’ a questo gioco che all’inizio snobbavo un po’, ma alla fine mi è piaciuto e da questi giochi si può pure imparare un po’ di storia o ripassare le nozioni studiate! In Syndicate si esplora la città di Londra del 1868, guidando vari tipi di carrozze e completando varie missioni tipo la ricerca del secondo frutto dell’Eden. Si incontreranno vari personaggi interessanti, come Charles Dickens, l’inventore Alexander Graham Bell, il politico Benjamin Disraeli fino alla regina Vittoria! Che dire soddisfatta di aver ripreso questo gioco e dispiaciuta per averlo giudicato male all’inizio.

Film: Wilson per questo film forse avrei fatto meglio creare un post a parte, un film drammatico, un film che ti fa ridere ma che poi pensi che forse sarebbe stato meglio non ridere, non è una cosa bella ma il personaggio principale ti fa ridere ma ti fa anche trasportare nella realtà, dove le persone sono più attaccate al telefonino o al computer che alla realtà, dove spesso alcuni nostri comportamenti sono così stupidi e infantili che nemmeno ce ne rendiamo conto. Questo film fa male, fa male perché dentro c’è la realtà di oggi, fa ridere ma vorresti piangere, non vorresti che il mondo fosse veramente così. Si forse un post dedicato a questo film ci vorrebbe proprio, in poche righe non riesco a descrivervi quanto mi sia piaciuto. Un grande film sulla vita odierna. Ve lo consiglio se amate i film drammatici ma questo non mancherà  di strapparvi qualche risata. Tra l’altro Wilson è un fumetto e spero al più presto di trovarlo! Geniale!

Cibo: colazioni poche sane ma golose, assicurati 5 kg in più…si non oso nemmeno più pesarmi, la panetteria che ora da qualche mese sforna cornetti alla margarina è la mia rovina, ne sono golosa! Non mi fermo a mangiarli così ma li riempio di marmellata o nutella vegetale! Sarà meglio darmi un freno però! Adoro fare la colazione! E la colazione dev’essere sempre buona, pane buono, marmellate casalinghe, ecc…con una colazione sana ma buona la giornata inizia sempre bene! Non so come fate a bere solo il caffè!

 

Ecco questi sono stati i preferiti di agosto, è stato bello scriverli, perché lo sconforto è tanto e saper di aver passato comunque dei momenti piacevoli mi fa sentir meglio. A volte ci sembra che tutto vada male, ma in quel tutto sicuramente una briciola di cose belle ci sta, basta vederla e ricordarsela e tutto andrà molto meglio! Pensare positivo sempre!

Buona giornata a tutti!

 

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

I libri del mese AGOSTO

Pochissime letture, quasi me ne vergogno! Letto solo due libri! Non capisco se è stato per mancanza di ispirazione, agosto un po’ così, poco tempo, poca voglia, libri non interessanti, ecc… praticamente ho letto un libro ad inizio agosto e uno alla fine! Due letture, una bella e l’altra un po’ meno!  Spero con settembre di ritornare  a leggere un po’ di più! Ma ora vediamo in brevità queste due letture di agosto!

  1. Il domatore di leoni di Camilla Läckberg 5/5
  2. Il ragazzo nuovo di Tracy Chevalier  2/5

 

Il domatore di leoni di Camilla Läckberg letto ad inizio mese, il decimo libro con protagonisti la coppia Erika e Patrick che insieme risolveranno casi sempre più strani e macabri! Leggere i libri di Camilla mi porta sempre a vivere molto da vicino quei luoghi così lontani, ma la sua scrittura riesce sempre a catturarmi e spedirmi direttamente al nord! Se amate i gialli svedesi vi consiglio di leggere questa serie!

 

Il ragazzo nuovo di Tracy Chevalier, ho sempre dato pieno voto o quasi ai suoi libri, ma questo non mi è piaciuto, molto lontano da quello che solitamente scrive. Forse non l’ho capito bene, non conoscendo bene l’Otello tutto è rimasto piatto e anche poco esaustivo!

 

 

 

Ecco queste sono state le mie lettura in quel di agosto, un mese che prometteva bene ma poi tutto è sfumato, sarà stato dalle troppe aspettative che avevo e la poca voglia poi di metterle in pratica. Ora pian piano mi sto rimettendo bene per quanto riguarda la lettura, ho ricominciato a leggere due libri, uno alla sera prima di dormire e uno da leggere durante il giorno. Mi piace avere due o più libri aperti, mi permette se per caso un libro non mi prende molto di continuare e finire subito l’altro, ora ho due libri che mi stanno piacendo entrambi molto e non farò fatica a terminarli.

Vi auguro un piacevole fine di pomeriggio, qui pioviggina e fa freschino un bel tempo per leggere o scrivere. A presto.

 

 

﹟37 Matilde di Roald Dahl

Matilde

di Roald Dahl

illustrazioni di Quentin Blake

Prima edizione Superistrice: 1989

Titolo originale: Matilda

Traduzione: Francesca Lazzarato e Lorenza Manzi

Editore: Salani Gl’istrici

pag 221

Perché non ho letto prima questo libro? Perché non mi hanno obbligato a leggerlo nell ’89? Avevo nove anni sarebbe stato perfetto e forse avrebbe cambiato la mia sorte scolastica, mi sarei fatta più coraggiosa e combattiva. Leggerlo a trentasette anni è stato comunque piacevole, agosto in fatto di libri è stato terribile, un libro iniziato e finito all’inizio del mese e uno alla fine del mese. Avevo bisogno di qualcosa che mi facesse tornare la voglia di leggere, ho acquistato un po’ di libri di seconda mano, presto ve li farò vedere in un post a parte, sono stata  pure in biblioteca, … ero un po’ disperata…circondata di libri e non sapere da quale iniziare.

Matilde nonostante sia un libro per bambini ma anche per ragazzi mi ha tenuta incollata alle pagine fino alla fine, l’avrei finito in un solo giorno se non mi fossi imposta di leggere solo tot pagine ogni sera. Avevo paura di finirlo e poi ritrovarmi nuovamente senza niente da leggere. In biblioteca purtroppo non è ancora rientrato Il trono di spade (il terzo) e ho dovuto ripiegare su altri libri, tra l’altro scelti puramente a caso, perché tutti quelli che volevo non c’erano!

Matilde è una bambina molto intelligente, a tre anni ha imparato (da sola) a leggere e a quattro aveva già letto tutti i libri per bambini della biblioteca pubblica. I suoi genitori invece non sono per niente intelligenti, suo padre un venditore/truffatore di automobili solo a pensare al miglior modo di infinocchiare i propri clienti e la madre a pensare che una ragazza non ha bisogno di essere intelligente ma quello che conta è la bellezza, solo chi è bella può andar lontano. Matilde ha pure un fratello che però nella storia rimane un po’ in disparte, un po’ imbranato e che pende dalla bocca del suo papà che gli insegna tutti i trucchi per diventare il più possibile imbroglioni.

Matilde all’età di cinque anni andrà a scuola ma una volta arrivata lì la sua maestra si rende conto che Matilde sa già tutto, dalle tabelline allo scrivere, e vorrebbe che passasse subito in quinta perché in prima sapendo tutto si annoierebbe solamente ma in questa scuola la direttrice è una donna molto cattiva che ovviamente odia i bambini e li picchia o li lancia come fossero un giavellotto. Di più non vi svelo ma se ancora non l’avete letto correte in biblioteca a cercarlo! Si legge molto velocemente e vi strapperà tante sane risate!

L’autore con questo libro vuole dirci che la cultura e l’intelligenza sono le uniche armi che un debole può usare contro l’ottusità, la prepotenza e la cattiveria.

Questo libro mi piacerebbe che i miei figli lo leggessero e spero piacerà come è piaciuto a me!

Questa è stata la prima lettura di settembre! Ora mi tocca scegliere qualcosa d’altro! Buone letture a tutti voi! A risentirci ad un prossimo post! Possibilmente libresco.

 

 

SalvaSalva

#36 Il ragazzo nuovo di Tracy Chevalier

Il ragazzo nuovo

Tracy Chevalier

editore: Einaudi (perché non NeriPozza???)

Traduzione: Massimo Ortelio

pag. 204

Titolo originale: NEW BOY Othello retold

Prima edizione: giugno 2017

 

Premetto che prima di leggere questo libro non conoscevo molto il dramma “Otello” di Schakespeare, solo a fine libro sono andata a documentarmi, avevo paura di svelarmi qualcosa che non mi avrebbe fatto andare avanti nella lettura. Come prima cosa posso dire che non mi è piaciuto, se conoscete Tracy Chevalier questo libro è ben lontano dai suoi altri romanzi pieni di dettagli e buone descrizioni, questo manca di qualcosa, tutto è molto superficiale, povero di descrizioni storiche. La storia è narrata tutto in un solo giorno ma io ci ho messo quasi un mese a leggerlo! Perché proprio non mi prendeva! Mi spiace veramente aver trovato questo libro di Tracy così deludente per me. Penso che se fosse stato arricchito di dettagli, avvenimenti storici e personaggi descritti meglio sarebbe venuto fuori un romanzo che avrei apprezzato di più, anche perché i temi trattati sono interessanti (gelosia, razzismo).

Il ragazzo nuovo è  un nuovo Otello, ambientato negli anni Settanta nella lontana America. La storia dura quanto un giorno di scuola, tutto si svolge in questa scuola periferica di Washington dove i temi sono come detto prima la gelosia, il razzismo ma anche il tradimento e la prepotenza.

Io ho dato due stelline su Goodreads, spero che Tracy scriverà ancora libri in linea con i primi! Ci tengo molto perché è una delle mie scrittrici preferite che da qualche mese seguo con piacere anche su Instagram!

Il libro mi è stato regalato al compleanno, solitamente non acquisto libri appena usciti! Ah poi sono rimasta un po’ delusa perché come casa editrice non era più un NeriPozza, non so il perché ma forse perché non è più in linea con gli altri? Sinceramente non so come funziona con le case editrici, se avete qualche notizia in più mi farebbe piacere saperla. Grazie!

Per ora è tutto, a risentirci ad un prossimo post!

 

SalvaSalva