Amore zucchero e cannella di Amy Bratley

La lettura di sabato è stata con un romanzo di Amy Bratley “Amore zucchero e cannella” chissà cosa mi  avrà attirato, forse la copertina graziosa o il titolo.

  
Sto ancora capendo se mi è piaciuto o no, la storia l’ho trovata carina anche se poteva essere meglio e poi fiumi di alcool, mi sembrava di leggere un libro che istigava al bere. Per ogni delusione o festeggiamento c’era una bottiglia di brandy o chissà che da bere, ogni volta bisognava ubriacarsi, insomma mi ha dato molto fastidio questo. L’alcool veniva nominato una pagina si e una no, dopo un po’ mi ha dato fastidio, peccato perché in se è carino, ma solamente carino.

Parla di una ragazza che vorrebbe andare a vivere in una nuova casa con il suo fidanzato, quello è il suo sogno, una casa, un marito, la felicità. Ma le cose non vanno come avrebbe creduto che andassero, si scopriranno tradimenti, sia in amore che in famiglia, insomma sembra che tutto vada in rovina. Si lascerà con il suo ragazzo e come potrete immaginare ne troverà un’altro…la storia comunque finisce bene.

Storia graziosa ma rovinata (almeno per me) dal continuo ripetersi di scene alcoliche, del dover aver bisogno dell’alcool in ogni occasione.

Cercatelo nella vostra più vicina biblioteca e fatemi sapere come l’avete trovato

Amore zucchero e cannella

di Amy Bratley

Newton comton editore

pag 347

Vi volevo parlare di come sto vivendo questa cosa del leggere un libro al giorno, forse vi annoio ma forse lo faccio per me stessa, una sorta di diario per ricordarmi di questa sfida. Ogni libro che leggo chessia bello o brutto mi fa pensare sempre ad un pezzetto della mia vita, mi aiuta ad aggiustare tutti quei pezzettini che mi sono persa in giro con il tempo.

Sono arrivata al nono giorno, al nono libro e questo vuol dire che ho letto 9 libri e ancora non ci credo! 9 libri prima erano letti in vari mesi e ora eccoli li uno in fila all’altro a ricomporre i pezzi della mia vita.

I libri li scelgo a caso, alcuni magari li acquisterò, ma mi piace pensare di andare in una libreria di libri usati e scegliere quelli che mi ispirano. Ci sono libri che vorrei leggere e spero di poterli acquistare, ma a settembre riaprirà la biblioteca qui in paese e potrò fare incetta di libri.

Domani mi aspetta un libro che da tempo volevo leggere, e la pioggia prevista andrà benissimo, rannicchiata nel mio divano guardando fuori che piove è il massimo della felicità quando leggo.

Pioggia + libro + thè e biscotti