10 cose che mi fanno salire l’ansia

Buon giorno e buon venerdì a tutti voi,

il mio venerdì oggi è iniziato con una bella colazione a base di Müesli e un caffè di cereali, solitamente mangio pure pane e marmellata ma in questi giorni non ho molta fame, anche se ora che è quasi mezzogiorno la fame si fa sentire! Poi ho deciso che sarebbe stata ora di iniziare a far fare i compiti ai figli (qui le scuole inizieranno a fine agosto!!), ho chiesto loro di prendere i propri compiti e di leggere un po’, ovviamente non potevo non far fare qualcosa al più piccolo, anche se ha appena terminato la scuola d’infanzia anche lui ha voluto fare dei compiti! Qualche labirinto, numeri e disegni da fare era contento pure lui!

Oggi vi parlerò brevemente delle ﹟10 cose che mi fanno salire l’ansia! Soffro d’ansia in questi ultimi anni, anche se in questo periodo va molto meglio, e forse anche per questo riesco a parlarne con un po’ più di distacco e meno coinvolgimento. Non sono cose gravi, ma se non supero una qualche sciocchezza le cose si accumulano e io vengo colta da attacchi di panico che mi fanno piangere senza un motivo, non mi fanno respirare e ho bisogno di aria! Ma vediamo insieme quali sono:

1)Guidare o come passeggero in auto nelle gallerie con sole due corsie (le evito come la morte, arrischio il panico) Si entrare in una galleria mi mette parecchia ansia, penso che potrebbe crollare, penso al traffico inverso, penso alla distanza di sicurezza che mai nessuno rispetta (per tratti lunghi). :-/

2)Fare la spesa quando c’è tanta o secondo me troppa gente Se entro a far spesa e vedo troppa gente non ci riesco, devo uscire, al più presto! Spazi chiusi anche se ampi e con tante persone non fanno per me! Una volta ho lasciato mio marito da solo con il carrello e son uscita di corsa dal negozio a prendere aria, piangevo e non respiravo. Appena fuori mi sono ripresa ma è stato veramente traumatico e chissà cosa avranno pensato quelli che mi hanno vista!

3) Aspettare in fila: alla posta, alla cassa,…se sono sola non ci provo nemmeno a restare in fila, ho già abbandonato carrelli e cercato altri uffici postali pur di non restare in colonna, in auto non mi fa niente, non ci penso nemmeno, ma aspettare in piedi in fila è qualcosa che non sopporto e che ansia!

4) Quando mi dicono che si farà una cosa e poi non si farà…ma questa è una stupidata, da bambina capricciosa, non so ma se qualcuno mi dice: domani usciamo e andiamo lì e poi cambia idea a me da fastidio ma poi dal fastidio passo all’ansia, e l’ansia mi fa pensare che fosse una cosa importante da fare e ci sto male malissimo anche se era un uscita per prendere un gelato, passeggiata, qualsiasi cosa senza importanza! Sto cercando di combattere questo mio comportamento ma mi risulta difficile, mi rende antipatica, non so…

5) Giocare online, multi giocatore !!!! Come forse ora sapete a volte gioco anche ai videogame, mi piace ma se  mi tocca giocare in cooperativa, cioè online assieme ad altre persone vado in ansia, in quei momenti non so più giocare, penso di essere uno schifo a giocare e infatti poi faccio schifo! Ma almeno su questo punto non ne soffro più, perché non gioco mai online o solo con persone che conosco e che so hanno pazienza! Se poi sono rilassata riesco a giocare tranquillamente!

6)Incontrare nuove persone, nuovi posti, andare in vacanza, ecc…insomma cose nuove…anche questo punto ho imparato a conviverci, forse meglio dire che evito di trovarmi in queste difficoltà, non vado mai in giro da sola, non esco alla sera, non ho amiche, ecc… in vacanza ci andiamo raramente e il dover staccarmi da casa mi crea molti stati di ansia ma molto di più il dovermi trovare circondata da persone. Ansia che mi porta al panico!

7)Uscire di casa, non so mai cosa succederà, a volte penso di diventare come la scrittrice del film L’isola di Nim, quella che vede e parla con il suo personaggio e non esce mai di casa…praticamente una pazza!!! Si questo punto si avvicina ad altri di questa lista, uscire di casa intendo prendere l’auto e andare a far spesa dove non conosco, posti che non conosco, luoghi che non conosco.  Uscire a piedi o in bici non mi reca nessun disturbo ma uscire e pensare che devo prendere l’auto, trovare la strada, pensare al traffico, ecc… e poi guido bene ma lo stesso uscire mi porta a pensare a mille pericoli che potrei incorre lungo il tragitto!

8) Vertigini! Ammetterlo è dura per me, da prima che mi sposassi non avevo e soffrivo di ansia a parte l’insonnia ma una volta andavo in montagna, salivo su alianti a fare giri acrobatici, mi affacciavo a finestre o balconi senza provare paura o altro. Ora tutto è cambiato, sarà perché sono diventata madre o perché sto invecchiando, ma resta il fatto che non potrei mai vivere in un appartamento all’ultimo piano, andare in un bosco con sentieri a precipizio. Mia madre è morta in un incidente in montagna, cadendo da un dirupo e anche questo ovviamente mi ha segnata profondamente! Ora,  forse va un po’ meglio, i figli sono piÙ grandi e ho meno preoccupazioni di questo tipo, paura che cadono da una finestra, da un ponte, ecc… però non fatemi salire su un aereo, mai e poi mai ci salirei! Ma su un aliante o un elicottero non mi farebbe nulla! Sono strana io!

9)Lavorare sotto padrone mi mette ansia perché sono la persona che non sa per niente vendersi, posso elencarti tutti i miei difetti ma di pregi non ne ho! Non ne trovo o se altri mi dicono qualcosa, non ci credo oppure non sono abbastanza per potersene, diciamo vantarsene. Come se non fossi mai all’altezza…

10)Insonnia. Non soffro spesso di insonnia, per fortuna! Ma se mi capita mi fa sentire proprio male, il non riuscire ad addormentarsi, non dico l’oretta in più che ci metti ad addormentarsi, ma  proprio le ore in attesa che il sonno arrivi e ti ritrovi alle quattro ancora sveglia, per poi addormentarti, svegliarti alle sei e chiederti se in quelle poche ora hai dormito o no! Quando capisco che sarà una notte insonne so già che andrò in ansia per tutte le cose che penserò, perché visto che non dormo, penso. Almeno se fossero pensieri belli ma ovviamente mi arrivano solo pensieri negativi, di morte, malattie e tanto altro! Non riuscire a dormire è bruttissimo!

Non un post molto bello e costruttivo, ma in fono la rubrica delle 10 cose volevo metterci un po’ di tutto, parlare un po’ di me e di ciò che faccio, libri, film e tanto altro. Ma oggi vi ho direi annoiato con le mie paranoie, un post un po’ cupo e direi un po’ ansioso! Voi soffrite di qualche tipo di ansia?

Non pensiate che io viva male nonostante le cose che vi ho scritto, sto bene e sono in salute ma a volte, quando mi sento debole l’ansia è subito lì alla porta e queste situazioni la fanno subito emergere! Probabilmente nel prossimo post delle 10 cose vi parlerò di quello che faccio per sconfiggere l’ansia, le cose che mi confortano o abitudini che mi fanno bene. Non so se sarà proprio venerdì prossimo ma sicuramente uno dei prossimi si!

Un post senza foto, ma sinceramente non sapevo cosa fotografare, non mi piace inserire fotografie che non sono mie, anche con il permesso non mi piace.

Oggi scriverò un altro post, una recensione di un libro appena terminato proprio ieri sera! Sarà pubblicato nei prossimi giorni, forse se riesco a finirlo di scrivere sarà  già  per domani!

Buon weekend a tutti!

Annunci

Fermare il tempo e di organizzazione


Ieri sera prima di andare a dormire ho pensato al tempo che scorre così velocemente, più invecchio e più va veloce. Mi dicevo, accidenti domani sarà già mercoledì, metà settimana, poi ci sarà giovedì e venerdì ed ecco che una settimana è già volata e così succede ogni giorno, ogni giorno ci svegliamo, facciamo cose, andiamo dormire e avanti così giorno per giorno fino alla fine dei nostri giorni.

Non riesco più a mettermi alla scrivania e organizzare la vita, nel senso organizzare il tempo da spendere, riuscire a dividerlo per fare cose ma intanto il tempo scorre va avanti, non si ferma un attimo per lasciarmi organizzare e così, alla fine non riesco a fare nulla, mi sale l’ansia perché non ho organizzato nulla, non ho fatto nulla o fatto troppo di una cosa o l’altra.  Probabilmente non riesco a farlo perché sono una pessima organizzatrice e forse non ci riuscirò mai ad esserlo.

Ieri comunque pensavo a questo, allo scorrere del tempo e al riuscire ad avere un minimo di organizzazione e con questi pensieri mi è venuto in mente l’ultima trilogia letta Half Bad 123 di Sally Green, dove ci sono questi maghi tipo come in Harry Potter che ci sono quelli con la magia e i babbani, ecco qui ci sono i maghi chiamati anche incanti che possono essere sia bianchi o neri (bravi o cattivi) e ogni incanto possiede dei doni, li riceve ma come per esempio gli incanti neri se uccidono possono “rubare” i doni della persona uccisa e farseli suoi. Il fatto è che il personaggio principale di questa storia ha dei doni potenti e verso la fine del secondo e inizio del terzo libro impara ad usare uno dei doni più forti ma anche uno di quelli più difficili da imparare ed è quello del fermare il tempo!

Pensavo proprio a questo ieri sera, come mi sarebbe piaciuto avere quel dono, fermare il tempo e mentre lo fermo poter organizzare il tempo per il dopo, così potrei essere tranquilla, metterci tutto il tempo senza l’ansia di dover pensare che mentre organizzo la vita scivola via.


A volte avrei proprio bisogno di questo dono, ogni volta che mi sale l’ansia o il panico;  sono in mezzo alla gente, il panico sale e in quel momento lì mi viene da piangere, così senza un senso, il battito accelera e vorrei morire in quei momenti così angoscianti ma anche frustranti della mia vita, mi dico ma porcamiseria perché io sto male e tutti intorno a me sono felici, parlano, ecc…e io vorrei  solo sprofondare, vorrei sparire…si in quei momenti lì vorrei solo sparire e solo grazie a questo dono riuscirei a farlo, fermare il tempo, tutte le persone intorno a me si immobilizzano, le foglie rimangono sospese, gli alberi inclinati dal vento, tutto si ferma, rimango solo io e il nulla, il nulla che mi permette di fuggire da questa situazione. Si questo dono mi sarebbe molto comodo e mi chiedo che razza di post abbia scritto, ma ieri mi sono detta, domani lo pubblico su FB ma alla fine ho deciso di farne un post che ora sta diventando un po’ troppo lungo! Ora ritorno ai miei doveri e vi auguro una splendida giornata ma mi piacerebbe sapere se potreste scegliere un “potere” quale scegliereste?

ciao ciao

PS: questo post è generato si dalla mia ansia ma anche dal potere dei libri che agiscono su di noi, anche se questa trilogia non mi è piaciuta alla fine è riuscita ugualmente a colpirmi! Amo leggere sempre di più, ogni giorno cerco di leggere al minimo un centinaio di pagine su per giù 🙂